CORONAVIRUS/ ARGENTINA SOSPENDE VOLI DA USA, EUROPA, CINA, COREA DEL SUD E IRAN

CORONAVIRUS/ ARGENTINA SOSPENDE VOLI DA USA, EUROPA, CINA, COREA DEL SUD E IRAN

BUENOS AIRES\ aise\ - Il presidente della Repubblica Argentina, Alberto Fernandez, ha varato ieri sera un decreto dettato dall’emergenza sanitaria da Coronavirus, nel quale, tra le varie misure restrittive, ha sospeso per 30 giorni i voli provenienti da Europa, Stati Uniti, Corea del Sud, Cina e Iran.
Ne ha dato notizia lo stesso presidente argentino in un messaggio a reti unificate e pubblicato in seguito anche su Youtube e poi rilanciato anche dall’Associazione Familias Sicilianas de Paraná, cui presidente è José Prestifilippo.
Nel messaggio, Alberto Fernandez ha spiegato la necessità di questi nuovi provvedimenti, per bloccare l’avanzata del virus anche in Argentina. “È necessario reagire a livello nazionale, in ogni provincia, in ogni municipio e con ogni cittadino”. Oltre alla sospensione dei voli provenienti dagli Stati più soggetti a casi positivi, il Decreto prevede la chiusura degli spazi pubblici, la sospensione di spettacoli e l’isolamento obbligatorio di 14 giorni dei positivi al Coronavirus, dei casi sospetti che presentano sintomi quali febbre, dolore alla gola o difficoltà respiratorie, e di chi abbia avuto contatti con casi confermati o probabili di coronavirus. Infine, è previsto l’isolamento anche per le persone che abbiano avuto contatti con persone proveniente dai paesi europei, statunitensi, cinesi o sudcoreani. È, a parere di Fernandez, “un isolamento preventivo essenziale per contrastare gli effetti del Coronavirus. Quindi - ha concluso -, chi non rispetta le misure del decreto andrà in contro a responsabilità penali”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi