“LA SVIZZERA: UN PARTNER AFFIDABILE IN EUROPA”: L’AMBASCIATRICE ADAM A “LA SAPIENZA”

“LA SVIZZERA: UN PARTNER AFFIDABILE IN EUROPA”: L’AMBASCIATRICE ADAM A “LA SAPIENZA”

ROMA\ aise\ - Mercoledì prossimo, 19 febbraio, alle 10.15 presso l’Aula Organi collegiali del Palazzo del Rettorato dell’Università La Sapienza di Roma l’Ambasciatrice Svizzera in Italia, Rita Adam, terrà una lezione sul tema "La Svizzera: un partner affidabile in Europa”.
L'evento sarà aperto dai saluti istituzionali del rettore Eugenio Gaudio, del presidente di Fondazione Roma Sapienza Antonello Folco Biagini, del preside della Facoltà di Scienze politiche Tito Marci e del docente di Scienza politica Gianluca Passarelli.
La Svizzera non è uno Stato membro dell’Unione europea, ma non è neanche un semplice paese terzo. Da 1972 è stata progressivamente creata una rete di accordi sempre più fitta fra la Svizzera e l’UE, coprendo vari ambiti, tra cui il libero scambio di merci, la libera circolazione delle persone, il traffico aereo, i trasporti stradali e ferroviari, questioni ambientali, la cooperazione fiscale, la ricerca e l’associazione allo spazio Schengen e Dublino. Il consolidamento e l’ampliamento di questa via bilaterale sono essenziali, ma presuppongono un chiarimento dei rapporti istituzionali con l’UE.
Quasi 1,4 milioni di cittadine e cittadini dell’UE sono domiciliati in Svizzera, su una popolazione totale di circa 8,5 milioni di abitanti. 325.000 frontalieri si spostano ogni giorno per lavorare in Svizzera. Quest’ultima è il terzo partner commerciale dell’Unione europea.
L’Italia esporta in Svizzera l’equivalente della somma delle esportazioni verso la Cina e l’India.
Con la costruzione del più lungo tunnel ferroviario del mondo, ossia la galleria di base del San Gottardo, la Svizzera ha contribuito al buon funzionamento del mercato interno europeo, rafforzando lo scambio Sud-Nord e viceversa.
Di fronte alle sfide rappresentate dalla migrazione globale, la Svizzera si mostra solidale con i suoi partner europei. Si adopera per la democrazia, lo Stato di diritto, i diritti umani, la stabilità e la prosperità nel continente europeo e nel mondo.
Di questo parlerà l’ambasciatrice Adam.
Classe 1969, nel 1996 si laurea in giurisprudenza dopo studi presso l’Università di Berna. Nel 1999 entra al Dipartimento Federale degli Affari Esteri (DFAE). Prime missioni a Ginevra, Pretoria (Sudafrica) e Berna. Nel 2005 assume la funzione di Capo della Sezione diritto e media all’Ambasciata di Svizzera a Parigi.
Da agosto 2008 ricopre l’incarico di Capo della Sezione politica di pace multilaterale a Berna. Nel 2010 viene nominata Vicedirettrice della Direzione del diritto internazionale pubblico ed Ambasciatore di Svizzera presso il Principato di Liechtenstein.
Da settembre 2014 è Ambasciatore di Svizzera presso la Repubblica Tunisina. Dal novembre 2018 è Capo Missione dell’Ambasciata di Svizzera a Roma. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi