L’ISTITUTO DIPLOMATICO INTERNAZIONALE ELEGGE IL NUOVO CONSIGLIO DIRETTIVO: CONFERMATO PRESIDENTE PAOLO GIORDANI

L’ISTITUTO DIPLOMATICO INTERNAZIONALE ELEGGE IL NUOVO CONSIGLIO DIRETTIVO: CONFERMATO PRESIDENTE PAOLO GIORDANI

ROMA\ aise\ - Il presidente dell’Istituto Diplomatico Internazionale Paolo Giordani, durante l’Assemblea dei Soci che si è tenuta nella sede romana dell’Istituto, ha delineato gli obiettivi per il 2019 e ha rappresentato la soddisfazione per i significativi passi in avanti che l’Istituto ha saputo raggiungere nell’anno appena concluso.
"Dopo un primo semestre totalmente dedicato al rilancio interno, nel secondo semestre l’Istituto ha saputo concludere importanti accordi sia internazionali che nell’ambito delle attività sociali", queste le prime parole della relazione ai soci del presidente Giordani. "Oggi è il momento di accelerare nell’azione ed è questa la motivazione che ha portato i soci a chiedere un impegno molto più stringente ad alcune delle personalità che compongono l’assemblea". Così sempre il presidente Giordani ha chiesto ai soci di votare i nomi del nuovo Consiglio Direttivo, massimo organo decisionale dell’Istituto.
I soci hanno votato per acclamazione Carlo Curti Gialdino, Marco Ricceri e Carlo Goria. Saranno loro ad affiancare il presidente Paolo Giordani nell’opera di sviluppo dell’Istituto Diplomatico Internazionale. La dottoressa Valeria Rinaldi ha visto confermato il proprio incarico di Segretario Generale dell’Istituto.
Carlo Curti Gialdino è professore ordinario di Diritto dell’Unione Europea e di Diritto Diplomatico e Consolare, nonché presidente dell’Area Didattica in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso la Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione de La Sapienza. Referendario della Corte di Giustizia Europea dal 1982 al 2000, è membro dei Gabinetti di molti Ministri dal 2000 al 2011.
Marco Ricceri è professore di Storia dell’Unione Europea presso diverse Università italiane. Membro di molti comitati europei quali l’Ethic Committee of the A.I.E. – European Agency of Investment (Geie, Bruxelles, Belgium), è presidente del Comitato Scientifico del European Network on Labour di Francoforte, in Germania, e cofondatore e coordinatore dello European Research Group "Social Incertaininity and Precairty" di Berlino.
Carlo Goria è imprenditore, con un passato di alto dirigente in società quali Meridiana Spa e Automobile Club d’Italia.
Nel 2019, anno in cui l’Istituto taglierà il traguardo dei venticinque anni di attività, il nuovo Direttivo sarà chiamato a organizzare gli eventi per celebrare questa importante ricorrenza, ma le azioni che vedranno impegnati i membri saranno soprattutto quelle di attivare corsi post universitari di alta formazione economico, sociale e diplomatica in partnership con l’Università Lumsa di Roma, aprire nuove sedi all’estero (nel mese di febbraio quella di Pristina in Kosovo) e sviluppare ulteriormente l’importante accordo con FISDIR (federazione sportiva aderente al Comitato Paralimpico Italiano) con cui, già nel mese di marzo, promuoverà a Milano un convegno congiunto sui temi della disabilità.
Prima di concludere i lavori dell’Assemblea, il presidente Giordani ha tenuto a ringraziare i membri uscenti del Direttivo per l’importante impegno da loro profuso in questi anni. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi