MARINA MILITARE: L'ITALIA CEDE IL COMANDO DELLA FORZA NAVALE NATO

MARINA MILITARE: L

ROMA\ aise\ - Si è svolto nella settimana appena conclusa, a bordo della fregata Virginio Fasan in porto a Rota, in Spagna, il passaggio di consegne tra comandanti dello Standing NATO Maritime Group Two (SNMG2), secondo gruppo navale permanente della NATO.
Il Contrammiraglio Paolo Fantoni, della Marina Militare italiana, dopo sei mesi ha ceduto il comando al Capitano di vascello della Marina spagnola Manuel Aguirre Aldereguía.
Il passaggio di consegne è avvenuto davanti a una ridotta rappresentanza degli equipaggi, nel rispetto delle norme governative legate alla prevenzione della diffusione del COVID-19.
Durante il periodo di Comando italiano del SNMG2, hanno fatto parte del Gruppo Navale 13 Unità, provenienti dalle Marine di Bulgaria, Canada, Francia, Grecia, Romania e Turchia, oltre alle fregate Carabiniere e Virginio Fasan, che si sono alternate nel ruolo di navi di bandiera.
Il gruppo navale è stato impiegato nel Mar Mediterraneo e nel Mar Nero per un totale di 173 giorni di mare, svolgendo pattugliamento marittimo ad alta prontezza e assicurando una presenza costante nell’area di operazioni e supportando l'operazione NATO Sea Guardian (OSG), nel monitoraggio delle linee di comunicazione marittime (Sea Lines Of Communication), vitali per il nostro Paese, contribuendo a mantenere in queste aree strategiche il necessario livello di Sicurezza Marittima. Inoltre, una Task Unit separata, sempre parte del SNMG2, ha operato stabilmente nel Mar Egeo.
“La nostra missione ha avuto inizio con l'importante interazione in Tunisia, parte del NATO Partnership for Peace Planning and Review Process (PARP), e con la partecipazione all’esercitazione internazionale Dynamic Manta 20” ha riassunto il contrammiraglio Fantoni. “Nonostante le difficoltà legate alla pandemia da COVID–19, che ci hanno costretto ad adottare misure tese a garantire che la nostra capacità operativa rimanesse inalterata, lo SNMG2 ha contribuito attivamente a sostenere la Maritime Situational Awareness della NATO e assicurare la sicurezza e la liberta di navigazione”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi