MISSIONE IN IRAQ: CONCLUSO CORSO DI ABILITAZIONE DIFESA CBRN

MISSIONE IN IRAQ: CONCLUSO CORSO DI ABILITAZIONE DIFESA CBRN

ROMA\ aise\ - Gli istruttori CBRN del 7° Reggimento difesa NBC dell’Esercito Italiano, inquadrati per la missione in Iraq nel Kurdistan Training Coordination Center (KTCC), hanno concluso con successo il primo corso Unit Specialist Training Course(USTC) CBRN (Chemical, biological, radiological and nuclear) nell’ambito dell’Operazione “Prima Parthica”. Il corso, pianificato e condotto interamente da personale italiano del KTCC, è durato 6 settimane e si è svolto in favore del 3° battaglione della 5^ Regional Brigade delle Kurdish Security Forces, con lo scopo di accrescerne la capacità di Force Protection contro la specifica minaccia CBRN.
In tale quadro, gli istruttori del 7° reggimento difesa NBC - unità specialistica deputata a porre in essere le attività tecnico-tattiche necessarie a garantire il continuo delle operazioni in presenza di minaccia CBRN - hanno completato la formazione di 12 militari (sottufficiali e soldati) che costituiranno il bacino dei futuri trainers in materia di difesa CBRN presso le unità di appartenenza, implementandone la capacità a sopravvivere e continuare a operare in ambiente contaminato.
Il corso è stato suddiviso in quattro fasi principali, che hanno portato i discenti a ottenere competenze e capacità sufficienti a poter essere successivamente impiegati come addestratori presso le proprie unità.
I vertici militari delle Forze di Sicurezza della Regione Autonoma del Kurdistan iracheno, durante la cerimonia di consegna degli attestati di partecipazione svoltasi alcuni giorni fa, hanno avuto parole di apprezzamento per l’attività svolta dagli specialisti del 7° Reggimento difesa NBC, riconoscendo nel contempo l’importanza di approfondire questa tematica, auspicando il proseguimento dei corsi ad elevato contenuto tecnico.
Il KTCC, agli ordini del Colonnello Angelo Iachetti, è composto da oltre 300 militari provenienti da 8 Nazioni europee, tra cui Italia, Germania, Olanda, Finlandia, Svezia, Gran Bretagna, Ungheria e Slovenia, facenti parte della “coalizione Globale”, creata nel settembre 2014, per sconfiggere il terrorismo internazionale e Daesh. L’Italia fornendo circa 110 istruttori è il maggiore contributore del Centro.
Dopo la ritirata del sedicente Stato Islamico, il personale addestrato dal KTCC, continua a garantire la sicurezza delle aree ormai liberate dall’ISIS, testimoniando lo sforzo nazionale compiuto - ed ancora in atto - per la sconfitta di Daesh e del terrorismo internazionale. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi