“Building back better together”: a Roma la 5° edizione dell’Italia-Africa Business Week

ROMA\ aise\ - “Building back better together”! Questo lo slogan della quinta edizione di Italia Africa Business Week (IABW), il primo e più importante forum economico italo-africano, che si svolgerà, con il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri italiano, il 9 e 10 ottobre prossimi a Roma, nella sede del Centro Congressi di Villa Aurelia, via Leone XIII 459, in forma ibrida, cioè in presenza e online.
Innovazione, Digitalizzazione, Sostenibilità, Comunicazione, Transizione ecologica saranno il cuore pulsante di questa nuova edizione del forum il tutto nel contesto della più ampia piattaforma italo-africana di business networking. Non solo business e investimenti: IABW 2021 ospiterà panel specifici sulla scienza e la ricerca scientifica nel continente africano e sulle opportunità di crescita e sviluppo rappresentate dal mondo universitario, sul valore della cultura e della conoscenza, sulle nuove prospettive e le opportunità per le PMI italiane in Africa, sulla valorizzazione dei giovani, delle donne e della diaspora africana e dell'imprenditoria migrante come attori principali nelle azioni di co-sviluppo e ripresa post pandemica.
Come per gli anni precedenti, anche quest’edizione vede l’evento organizzato dall’Associazione “Le Réseau” con il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (per la conferenza di apertura) e il patrocinio dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo. Il forum gode della collaborazione della Confederazione Nazionale degli Artigiani e delle Piccole e medie imprese (CNA), Confindustria Assafrica&Mediterraneo, di Promos-Italia, di Businessmed, del Gruppo Loukil, dell’Università Luiss Guido Carli. Sponsor principale della 5° edizione è lo studio legale BonelliErede.
Parteciperanno ospiti istituzionali italiani ed africani come la Viceministra degli Affari Esteri con delega alla Cooperazione Internazionale, Marina Sereni; il Ministro degli Affari Esteri di Madagascar, Patrick Rajoelina; il Ministro della Cooperazione internazionale e del partenariato pubblico-privato della Repubblica del Congo, Denis-Christel Sassou; il Ministro dell’Energia del Kenya, Charles Keter; la rappresentante speciale UE per il Sahel, Emanuela Claudia Del Re, rappresentanti del settore privato come Gianpiero Succi, Partner BonelliErede, Tameru Wondm Agegnehu, Partner fondatore di Tameru Wondm Agegnehu Law Office in cooperazione con BonelliErede, Ruggero Aricò, Vice Presidente di Confindustria Assafrica&Mediterraneo, Andrea Chiesi, Head of special projects - Chiesi Farmaceutici, Saliou Dieye, Presidente del Wauti (Unione degli istituti fiscali dell'Africa occidentale), Sandra Momah, Presidente della Rete africana delle professioniste donne, Federico Bega, Chief Strategy Officer (CSO) Promos Italia Scrl, Christian Richmond Nzi, fondatore di Mygrants S.r.l., Piergiorgio Valente, Presidente di CFE Tax Advisers, Marco Francesco Mazzu, Recruiting Leader e Professore di Marketing & Digital, Università Luiss Guido Carli, Bertrand Tchana, Direttore di Cardiologia.
Saranno centinaia le imprese, i professionisti e gli esperti di diversi settori commerciali africani e italiani presenti in sala, oltre ad una nutrita rappresentanza del corpo diplomatico africano (oltre 15 le ambasciate africane in Italia rappresentate a IABW da ambasciatori, consoli e consiglieri diplomatici) a partecipare alla quinta edizione di IABW.
Perché, secondo quanto si legge nella presentazione dell'evento, IABW è uno spazio per organizzare incontri istituzionali bilaterali di alto livello, incontri B2B e B3B tra imprese, professionisti e istituzioni italiane ed africane, Country Presentation e conferenze di alto livello. Inoltre, rappresenta un'occasione di approfondimento e di networking per esplorare nuove opportunità di business per le imprese italiane in Africa e vice versa e di visibilità per quanti intendono accompagnare, attraverso i lori prodotti e/o servizio, le realtà imprenditoriali.
In questo senso, IABW è il luogo ideale, dicono gli organizzatori, per fare incontrare domanda e offerta, per costruire ponti di alto valore economico e di crescita tra Italia e Africa, con un focus particolare rivolto alle start-up e alle piccole-medie imprese. IABW 2021, che si conferma il primo evento del suo genere in Italia, sarà multilingue e multilivello, una grande opportunità per gli imprenditori italiani ed africani per incontrarsi e costruire nuove relazioni economiche e di business basate sulla conoscenza reciproca e sulle nuove opportunità. (aise)