Di Stefano firma accordo con il Centro Internazionale per l’Ingegneria Genetica e la Biotecnologia (ICGEB)

ROMA\ aise\ - Il Sottosegretario agli esteri Manlio Di Stefano ha partecipato ieri alla cerimonia di firma dell’Accordo di Sede tra il Centro Internazionale per l'Ingegneria Genetica e la Biotecnologia (ICGEB) e il Governo della Repubblica Italiana. A rappresentare l’ICGEB era presente il Direttore Generale del Centro, Lawrence Banks.
L’ICGEB è un’Organizzazione Internazionale intergovernativa che svolge un ruolo chiave nei campi della genetica molecolare e delle biotecnologie a livello mondiale, con laboratori di ricerca avanzata a Trieste, New Delhi (India) e Cape Town (Sud Africa).
“La firma di questo accordo – ha dichiarato il Sottosegretario – conferma la volontà dell’Italia e del Centro di contribuire concretamente allo sviluppo globale sostenibile attraverso la ricerca sperimentale avanzata. Crediamo fortemente nelle soluzioni che le moderne biotecnologie possono fornire per risolvere i problemi del nostro pianeta e dei suoi abitanti, e il contributo che l’ICGEB ha dato nella lotta contro il Covid-19 ne è stato una prova tangibile.”
“Siamo molto soddisfatti della presenza di un’istituzione scientifica così prestigiosa nel nostro Paese, nella splendida città di Trieste, il cui polo scientifico-tecnologico si conferma sempre più dinamico e attrattore di eccellenze da tutto il mondo”, ha aggiunto. “Continueremo a lavorare per valorizzare le capacità nazionali di ricerca scientifica e per internazionalizzare sempre di più questo settore fondamentale per il futuro dell’umanità”. (aise)