Il ministro Di Maio alla prima sessione plenaria della Conferenza sul Futuro dell’Europa

ROMA\ aise\ - Il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi di Maio, è intervenuto sabato, 19 giugno, in videoconferenza alla prima sessione plenaria della Conferenza sul Futuro dell’Europa.
Nel suo intervento, Di Maio ha ricordato come l’Italia abbia sostenuto sin dall’inizio la Conferenza, che costituisce una occasione preziosa per i cittadini di costruire l’Unione Europea di domani, mettendola in grado di affrontare le sfide del domani.
Il ministro ha sottolineato l’importanza di un processo autenticamente partecipato e transnazionale. Ha anche auspicato che le proposte che emergeranno siano tradotte in misure concrete, sia per rendere le istituzioni UE più efficaci e vicine agli europei, sia per rilanciare l’azione europea su un ampio ventaglio di settori, tra cui la creazione di un’Unione Sanitaria, la transizione digitale, il Green Deal e le migrazioni. Fondamentale in questo processo il ruolo delle nuove generazioni: per questo l’Italia promuoverà una Conferenza dei Giovani, aperta anche a partecipanti dei Balcani Occidentali e del Mediterraneo. (aise)