La vice ministra Sereni al Centro di Ricerca UNICEF Innocenti a Firenze

FIRENZE\ aise\ - “L’Italia attribuisce grande valore alle attività del Centro di Ricerca UNICEF Innocenti e riconosce il suo ruolo strategico nella raccolta e nell’elaborazione dei dati e delle strategie riguardanti l’infanzia”. Lo ha dichiarato nel corso della visita oggi a Firenze al Centro di Ricerca UNICEF Innocenti la Vice Ministra degli esteri Marina Sereni, che ha aggiunto: “il Centro è un partner chiave della Cooperazione italiana nella promozione dei diritti dei bambini e nelle attività di monitoraggio della condizione dell’infanzia”.
Sereni, che era accompagnata dal Direttore Generale per la Cooperazione allo Sviluppo, Fabio Cassese, ha incontrato la Direttrice del Centro Gunilla Olsson e il suo staff. L’Italia eroga annualmente un contributo obbligatorio oltre a contributi volontari, ed è il principale donatore del Centro.
“La simbolica presenza del Centro nel complesso dello Spedale degli Innocenti di Firenze, primo luogo d’accoglienza per bambini abbandonati d’Europa, – ha proseguito la Vice Ministra – riflette la storica attenzione prestata nel nostro Paese alla tematica della protezione dei minori. L’Italia finanzia i programmi di sviluppo e umanitari dell’UNICEF in diverse aree del mondo. Una partnership oggi più che mai rilevante, tenendo presente anche il grande lavoro compiuto dall’Organizzazione per i bambini e le loro famiglie in Ucraina, cui abbiamo contribuito”. (aise)