Turismo delle radici: scelti i 16 coordinatori regionali

ROMA\ aise\ - Sono stati pubblicati sul sito della Farnesina i nomi dei vincitori del bando per 16 Coordinatori regionali reclutati nell’ambito del Progetto Pnrr “Il Turismo delle Radici - Una Strategia Integrata per la ripresa del settore del Turismo nell’Italia post Covid-19”.
Come spiegato dal Consigliere Giovanni Maria De Vita, responsabile per il Turismo delle Radici, per le iniziative culturali pluriennali e per la comunicazione della Direzione Generale degli Italiani all’Estero (DGIT) della Farnesina, in occasione del tavolo tecnico del 27 luglio scorso, i 16 coordinatori dialogheranno con le Regioni e al contempo affiancheranno la DGIT nel creare dei veri e propri professionisti della ricezione di questo tipo specifico di turismo (che ha alla base l’idea di riallacciare i rapporti dell’Italia con gli oriundi).
Ai 16 coordinatori la Direzione Generale per gli Italiani all’Estero della Farnesina conferirà un incarico di collaborazione della durata di 12 mesi prorogabile fino a 36, da svolgere sul territorio regionale di rispettiva competenza sotto la guida della DGIT.
I coordinatori sono Maximiliano Manzo (Abruzzo), Elvira De Giacomo (Basilicata), Cristina Porcelli (Calabria), Giuseppe Di Guglielmo (Campania), Luca Genovese (Lazio), Luca Bruschi (Emilia Romagna), Cristina Lambiase (Friuli Venezia Giulia), Mariangela Dalfovo (Liguria e Toscana), Federica Mauri (Lombardia), Costanza Travaglini (Molise), Leonardo Romei (Marche e Umbria), Pietro Pagella (Piemonte e Valle d’Aosta), Maurizio Giambalvo (Sicilia), Attilio Ardito (Puglia), Mario Paffi (Sardegna), Loredana Flego (Veneto e Trentino Alto Adige). (aise)