CORONAVIRUS/ RIUNITA LA TASK FORCE DEL GOVERNO: RESTANO CHIUSI I VOLI PER LA CINA/ CONFERMATO IL TEST POSITIVO PER UN GIOVANE ITALIANO RIENTRATO DA WUHAN

CORONAVIRUS/ RIUNITA LA TASK FORCE DEL GOVERNO: RESTANO CHIUSI I VOLI PER LA CINA/ CONFERMATO IL TEST POSITIVO PER UN GIOVANE ITALIANO RIENTRATO DA WUHAN

ROMA\ aise\ - Si è riunita stamattina alla presenza del ministro della Salute Roberto Speranza la task force sul coronavirus nCov-2019. Nella riunione della task force di oggi è stato confermato che i voli tra Italia e Cina resteranno chiusi così come previsto dall'ordinanza firmata dal ministro il 31 gennaio e che si continuerà a lavorare per implementare le misure già attivate nelle ultime settimane.
Ieri notte, l’Istituto Superiore della Sanità ha confermato che è risultato positivo al virus uno dei connazionali rientrati da Wuhan e messo in quarantena nella città militare della Cecchignola.
“Il paziente – si legge nel comunicato dell’ISS – è attualmente ricoverato all’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma con modesto rialzo termico ed iperemia congiuntivale”.
L’Istituto “sta coordinando l’organizzazione della sorveglianza epidemiologica a livello nazionale e supporta i laboratori di riferimento regionali per garantire una prima diagnosi tempestiva. Nei casi di positività al primo test l’Istituto effettua le analisi di conferma comunicandole alla task-force del Ministero della Salute”.
Quanto ai due cittadini cinesi provenienti dalla città di Wuhan positivi al test del nuovo coronavirus, riporta invece l’Istituto Spallanzani di Roma, “sono attualmente ricoverati nella terapia intensiva. Le loro condizioni cliniche sono stazionarie. I parametri emodinamici sono stabili, prosegue il supporto respiratorio e il monitoraggio continuo dei parametri clinici e di laboratorio. La prognosi resta riservata”.
Ad oggi, riporta lo Spallanzani, “sono stati dimessi 27 pazienti dopo il risultato negativo del test per la ricerca del nuovo coronavirus. Presso l’Istituto sono ricoverati in questo momento 6 pazienti sintomatici, compresi i due in terapia intensiva, provenienti da zone della Cina interessate dall’epidemia. Sono in corso i test per la ricerca del nuovo coronavirus nei 4 casi sospetti ricoverati. Per quanto riguarda le 20 persone, che non presentano alcun sintomo e che hanno avuto contatto con la coppia cinese positiva all’infezione da nuovo coronavirus, continuano ad essere osservate presso l’Istituto Spallanzani. Sono tutte in buone condizioni generali e la loro salute non desta preoccupazioni”. (aise)

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi