Farmaco anti-covid: il Paxlovid a febbraio in Italia

ROMA\ aise\ - “Nella giornata di ieri la Struttura Commissariale – d’intesa con il Ministero della Salute ha finalizzato con la casa farmaceutica Pfizer un contratto per la fornitura di 600 mila trattamenti completi dell’antivirale Paxlovid nel corso del 2022”. Così recita la nota del Commissariato per l’emergenza covid guidato dal generale Figliuolo che conferma l’uso, anche in Italia, del primo farmaco anticovid a partire da febbraio.
“La distribuzione della prima tranche del farmaco, pari a 11.200 trattamenti, avverrà nella prima settimana di febbraio e sarà distribuita alle Regioni secondo le indicazioni del Ministero della Salute e dell’AIFA”, prosegue, infatti, la nota. “Gli ulteriori trattamenti previsti dal contratto affluiranno successivamente”.
Il Paxlovid è prodotto da Pfizer. Si tratta di un farmaco anticovid che si assume per via orale.
Ieri, l’Ema - l'Agenzia europea del farmaco – aveva raccomandato alla Commissione Ue l'autorizzazione per la sua immissione in commercio.
Il medicinale è raccomandato per il trattamento del Covid negli adulti che non necessitano di ossigeno supplementare e ad alto rischio che la malattia diventi grave. (aise)