“Comunicare in Europa: la circolazione della cultura”: se ne parla con l’IIC di Parigi

PARIGI\ aise\ - La cultura classica, percepita come il patrimonio di tutti, ha giocato un ruolo unificante in Europa. Oggi, la mancanza di un canone culturale condiviso impedisce la percezione di una cultura europea condivisa. Come possiamo ripensare questa unità perduta? A questa domanda cercherà di rispondere la tavola rotonda “Comunicare in Europa: la circolazione della cultura”, organizzata dall’Istituto Italiano di Cultura.
L’iniziativa si terrà il 17 febbraio alle ore 19:00 in sede e vedrà la partecipazione di illustri relatori: Stefania Giannini, direttrice generale UNESCO per il settore Educazione; Jean-Noël Tronc, direttore generale della Société des auteurs, compositeurs et éditeurs de musique (SACEM); e Mirjana Tomic, giornalista, corrispondente e direttrice del programma di seminari FJUM-Kontext-Wien. Modera il saggista Giuliano Da Empoli. (aise)