“ADVENTURES IN GENE HUNTING: TROVARE LE CAUSE GENETICHE DI RARI DISTURBI CEREBRALI”: DA NEW YORK IL PROSSIMO WEBINAR DELL'ISSNAF

“ADVENTURES IN GENE HUNTING: TROVARE LE CAUSE GENETICHE DI RARI DISTURBI CEREBRALI”: DA NEW YORK IL PROSSIMO WEBINAR DELL

NEW YORK\ aise\ - Avrà come base l'IIC di New York il prossimo webinar dell'ISSNAF, in programma il 2 dicembre alle 17.00 ora locale e dedicato al tema “Adventures in Gene Hunting:. Trovare le cause genetiche di rari disturbi cerebrali”. La conferenza vedrà come relatrice principale M. Chiara Manzini, professore associato della Rutgers-Robert Wood Johnson Medical School.
“Adventures in Gene Hunting” fa parte di #weareISSNAF, la serie di seminari on line organizzati dall'Italian Scientists & Scholars in North America Foundation (ISSNAF), in collaborazione con l'Ambasciata d'Italia a Washington DC, il Consolato Generale d'Italia a New York e l'Istituto Italiano di Cultura a New York.
Le disabilità intellettive e i deficit di apprendimento colpiscono l'1-2% della popolazione mondiale. Mentre le singole malattie rare possono colpire solo un piccolo numero di famiglie, nel complesso centinaia di geni diversi contribuiscono alle cause genetiche della disabilità intellettiva. I recenti progressi nel sequenziamento del DNA hanno dato agli scienziati una capacità senza precedenti di studiare il genoma umano e negli ultimi 15 anni il lavoro di M. Chiara Manzini si è concentrato sull'identificazione di mutazioni che portano a disturbi cerebrali negli Stati Uniti, in Europa e nel Medio Oriente.
La relatrice parlerà dunque di come i geni influenzino lo sviluppo del cervello, l'apprendimento e le nostre interazioni con gli altri; illustrerà inoltre cosa la scoperta di una mutazione di malattie rare abbia insegnato agli scienziati su come funziona il cervello.
M. Chiara Manzini è professore associato presso la Rutgers-Robert Wood Johnson Medical School del Child Health Institute del New Jersey e il Dipartimento di Neuroscienze e Biologia Cellulare. L'obiettivo principale della sua ricerca è quello di collegare la genetica e i meccanismi della malattia per identificare i geni che sono essenziali per la cognizione umana e per definire i meccanismi molecolari alla base dei disturbi dello sviluppo neurologico concentrandosi sull'autismo e sui disturbi neuromuscolari. (aise)


Newsletter
Archivi