Argentina: “Al Cinema!” italiano con il Consolato a Rosario e l’IIC di Buenos Aires

ROSARIO\ aise\ - L’Istituto Italiano di Cultura di Buenos Aires, in collaborazione con il Museo Nazionale di Belle Arti di Buenos Aires e il Consolato Generale d’Italia in Rosario, presenta, a partire da domani, 6 maggio, e a seguire per tutti i giovedì, un ciclo di film italiani che rappresentano l’attualità di una delle cinematografie più importanti e tradizionali della storia: quella italiana.
La selezione, a carico del Museo Nazionale di Belle Arti, ha due fulcri: il mondo dell’arte e il mondo della famiglia. Ovvero, la ricerca del trascendentale attraverso la forma e le sue variabili, e come queste forme riflettano il quotidiano, lo stilizzino estraendo da esso l’universale. In questa selezione abbondano i grandi nomi, davanti e dietro alla cinepresa, ed anche la presenza di racconti, di invenzioni che generano il nuovo. La domanda, chiave di tutta l’arte italiana, è che aggiunge l’ingegno dell’uomo al mondo e perché.
Ogni film sarà disponibile per cinque giorni, a partire dai giovedì alle ore 18.00 (23.00 ora italiana). Per accedere al link per la visione gratuita lo spettatore deve riempiere il formulario di iscrizione di Eventbrite disponibile per ognuno degli eventi.
Programma
Dal 6 all’11 maggio: “Sangue del mio sangue”, di Marco Bellocchio; dal 13 al 18 maggio: “Michelangelo Infinito”, di Emanuele Imbucci; dal 20 al 25 maggio: “Dietro gli occhiali Bianchi”, di Valerio Ruiz; dal 27 maggio all’1° giugno: “Il capitale umano”, di Paolo Virzì; dal del 3 all’8 giugno: “I villeggianti”, di Valeria Bruni-Tedeschi; dal 10 al 15 giugno: “Sicilian Ghost Story”, di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza. (aise)ROSARIO\ aise\ - L’Istituto Italiano di Cultura di Buenos Aires, in collaborazione con il Museo Nazionale di Belle Arti di Buenos Aires e il Consolato Generale d’Italia in Rosario, presenta, a partire da domani, 6 maggio, e a seguire per tutti i giovedì, un ciclo di film italiani che rappresentano l’attualità di una delle cinematografie più importanti e tradizionali della storia: quella italiana.
La selezione, a carico del Museo Nazionale di Belle Arti, ha due fulcri: il mondo dell’arte e il mondo della famiglia. Ovvero, la ricerca del trascendentale attraverso la forma e le sue variabili, e come queste forme riflettano il quotidiano, lo stilizzino estraendo da esso l’universale. In questa selezione abbondano i grandi nomi, davanti e dietro alla cinepresa, ed anche la presenza di racconti, di invenzioni che generano il nuovo. La domanda, chiave di tutta l’arte italiana, è che aggiunge l’ingegno dell’uomo al mondo e perché.
Ogni film sarà disponibile per cinque giorni, a partire dai giovedì alle ore 18.00 (23.00 ora italiana). Per accedere al link per la visione gratuita lo spettatore deve riempiere il formulario di iscrizione di Eventbrite disponibile per ognuno degli eventi.
Programma
Dal 6 all’11 maggio: “Sangue del mio sangue”, di Marco Bellocchio; dal 13 al 18 maggio: “Michelangelo Infinito”, di Emanuele Imbucci; dal 20 al 25 maggio: “Dietro gli occhiali Bianchi”, di Valerio Ruiz; dal 27 maggio all’1° giugno: “Il capitale umano”, di Paolo Virzì; dal del 3 all’8 giugno: “I villeggianti”, di Valeria Bruni-Tedeschi; dal 10 al 15 giugno: “Sicilian Ghost Story”, di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza. (aise)