Caravaggianti: un’opera multimediale in musica con l’IIC di Colonia

COLONIA\ aise\ - Si chiama “Caravaggianti” il grande concerto con Rita Marcotulli organizzato dall’Istituto Italiano di Cultura di Colonia per il prossimo 14 dicembre nelle famose Sale Sartory.
L’iniziativa, gratuita previa registrazione, è promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) italiano – Direzione Generale per la Diplomazia Pubblica e Culturale, quale evento di lancio di una nuova collaborazione sistematica con l’Associazione ItaliaFestival, che rappresenta 40 festival italiani e 6 reti di festival che operano in ambito musicale, teatrale, delle arti performative e della danza, della letteratura e di altre manifestazioni artistiche.
Non semplice concerto, ma opera multimediale in cui musica, immagini e parole si fondono magistralmente in una visione capace di penetrare i misteri celati tra le pieghe e i chiaroscuri della vita e dell'opera di Caravaggio.
Questo il senso profondo di Caraviaggianti, suggestivo progetto di Rita Marcotulli: una indagine sonora in cui la grande pianista delinea, attraverso il jazz, la musica classica e quella contemporanea, un percorso iniziatico alla scoperta del genio di Caravaggio. Omaggio sentito all'autore di "Giuditta e Oloferne", ma anche a tutta l'arte italiana, denso di illuminazioni interpretative e folgorazioni sonore che svelano prospettive inedite nell’osservazione dei capolavori di Michelangelo Merisi.
La forza travolgente, la violenza, il tormento e l’estasi delle sue opere sono catturate e impresse nella trasversalità dei linguaggi artistici, nell’impronta jazz che Rita Marcotulli utilizza come strumento espressivo e interpretativo dell’uomo, geniale e inafferrabile, e delle sue opere che trascendono il tempo. (aise)