“CON LE ALI DEL FUMETTO DI KLEINER FLUG (PICCOLO VOLO)”: PROSEGUE LA SETTIMANA DELLA LINGUA ITALIANA A MONTREAL

“CON LE ALI DEL FUMETTO DI KLEINER FLUG (PICCOLO VOLO)”: PROSEGUE LA SETTIMANA DELLA LINGUA ITALIANA A MONTREAL

MONTREAL\ aise\ - In occasione della XX Settimana della Lingua Italiana nel Mondo, dedicata a “L’italiano tra parola e immagini: graffiti, illustrazioni, fumetti”, l’Istituto Italiano di Cultura di Montréal e il Consolato Generale d’Italia presentano il webinar intitolato “Con le ali del fumetto di Kleiner Flug (Piccolo Volo)”.
L'evento, che si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, come tutta la Settimana, avrà luogo sulla piattaforma Zoom alle ore 15:00 EST (Montréal) di domani, venerdì 23 ottobre. La registrazione è obbligatoria.
Fondata da Alessio D’Uva, Kleiner Flug (Piccolo Volo) è una piccola e preziosa casa editrice italiana, che immagina, crea e pubblica libri di storie di città, di vite e opere di illustri personaggi, tutte narrate con il tratto e il colore vivace del fumetto. Con le quattro collane, “Viaggi” (storie di città, monumenti e viaggi), “Prodigi” (biografie di Italiani illustri), “Teatro” (opere teatrali) e “Narrativa” (opere letterarie), Kleiner Flug narra, con fantasia e immaginazione, “cercando di emozionare, divertire attraverso segni e stili che questo particolare e meraviglioso linguaggio permettono”. Numerosi sono i volumi già pubblicati, fra cui si ricordano in particolare: La conversione di San Francesco, Leonardo da Vinci, Nella Roma dei Cesari, Raffaello, Galileo Galilei, Dante Alighieri, Francesco Petrarca, Giotto, Venezia Sketch Tour…
Partecipano al webinar Alessio D’Uva, Filippo Rossi ed Elia Munaò, tutti dell’editrice Kleiner Flug, Dario Brancato della Concordia University e Francesco D’Arelli, direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Montréal.
Alessio D’Uva, nato a Firenze nel 1972, inizia la sua carriera da professionista nell’azienda di famiglia, la D’Uva srl, tra i maggiori produttori e distributori di prodotti museali d’Italia e, nel frattempo, collabora con varie realtà del mondo del fumetto in veste di autore e redattore. Nel 2006 fonda insieme ad alcuni amici del settore l’Associazione Culturale DOUbLe SHOt, un’etichetta all’interno della casa editrice Bottero Edizioni che si occupa di portare avanti autonomamente progetti e pubblicazioni di natura sperimentale. In seguito alla vittoria di un Gran Guinigi nel 2007, gli Oscar del fumetto italiano, decide di lasciare l’azienda di famiglia e di dedicarsi esclusivamente al fumetto come editore e come insegnante della Scuola Internazionale di Comics di Firenze. Negli anni diventa inoltre uno dei migliori letteristi in circolazione e collabora con 001, BD, JPOP, Planeta, Bao Publishing, Tunuè, Panini Comics e Editoriale Cosmo. Nel 2013 decide di mettere a frutto le sue maggiori carriere, i fumetti e i musei, e dà vita alla Kleiner Flug, una casa editrice di fumetti con al centro le vite di artisti illustri, letterati e personaggi storici. Nel 2018 diventa Direttore della Scuola Internazionale di Comics di Firenze.
Filippo Rossi nasce a Siena nel 1982. Frequenta il Liceo Classico e la facoltà di Lettere e Filosofia, per poi iscriversi, nel 2005, alla Scuola Internazionale di Comics dove si diploma con il massimo di voti nel 2008. Lo stesso anno inizia a pubblicare la fanzine Difuori, insieme ad un gruppo di fumettisti, con alcuni dei quali nel 2012, fonda l’associazione Disagio Production che si occupa di autoproduzioni e pubblicazione di web-comics. Porta avanti numerosi workshop alla Scuola Internazionale di Comics di Firenze e all’interno di manifestazioni ed eventi legati alla cultura e al fumetto. Tra il 2010 e il 2011 fa parte del progetto R.A.R. (Risate Anti Razziste), organizzato da COSPE, per cui tiene un ciclo di lezioni di fumetto nei licei superiori a Siena, Grosseto e a Firenze partecipando anche a numerosi eventi in giro per l’Italia. L’esperienza si ripete con il progetto U-Care che inizierà alla fine del 2013. Pubblica come autore alcune strisce per Cose che parlano. Dialoghi oggettivi (Double Shot, 2008) e come sceneggiatore partecipa alla pubblicazione di Dreams (Double Shot, 2010) e Dal Risorgimento alla Resistenza. Storie di Toscani che fecero l’Italia (Lucca Comics, 2011). Dal 2013 collabora con Kleiner Flug, per cui lavora allo storyboard di Dante Alighieri, scrive la sceneggiatura di Francesco Petrarca e di Benvenuto Cellini. Dal 2015 è redattore per Kleiner Flug e nel frattempo continua le sue numerose collaborazioni, tra le ultime Maldarno per l’Associazione Culturale Double Shot.
Elia Munaò, nato a Firenze nel 1994, dopo una breve esperienza nel settore della formazione privata decide di dedicarsi all’editoria a fumetti. Lavora prima come tirocinante e poi come responsabile dell’Ufficio Stampa e di Social Media Manager nella casa editrice Kleiner Flug di Alessio D’Uva. In seguito, entra a far parte della redazione dell’Associazione Culturale DOUbLe SHOt. (aise)

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi