“INGENIEROS Y ARQUITECTOS ITALIANOS EN COLOMBIA”: LA MOSTRA DI OLIMPIA NIGLIO E RUBÉN HERNÁNDEZ MOLINA A BOYACÁ

“INGENIEROS Y ARQUITECTOS ITALIANOS EN COLOMBIA”: LA MOSTRA DI OLIMPIA NIGLIO E RUBÉN HERNÁNDEZ MOLINA A BOYACÁ

BOGOTÀ\ aise\ - Verrà inaugurata il prossimo 4 marzo all’Universidad de Boyacá “Ingenieros y Arquitectos italianos en Colombia”, mostra internazionale a cura di Olimpia Niglio e Rubén Hernández Molina.
L’esposizione rimarrà aperta al pubblico fino al 10 marzo nella Hall de Artes – Edificio Central del Campus Tunja dell’ateneo colombiano.
Organizzata in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura e l’Ambasciata d’Italia a Bogotà, “Ingenieros y Arquitectos italianos en Colombia” è una mostra internazionale itinerante ideata e progettata dall’architetto colombiano Rubén Hernández Molina e dall’architetta italiana Olimpia Niglio, professore di storia dell’architettura.
Nata per avvicinare il pubblico sia italiano che colombiano alla storia delle opere realizzate tra il XVI e il XX secolo da tanti italiani giunti in Colombia e che si sono distinti nel settore delle arti, dell’architettura e dell’ingegneria, “Ingenieros y Arquitectos italianos en Colombia” propone le immagini tratte dall’omonimo libro pubblicato a Roma nel 2016, e realizzato grazie alla partecipazione di ricercatori colombiani coordinati dalla professoressa Niglio che da anni si occupa della storia dell’architettura italiana all’estero e in particolare tra America Latina e Giappone.
Nel novembre 2017 il libro “Ingenieros y Arquitectos italianos en Colombia” ha ricevuto anche il premio internazionale JULIO GONZALEZ GOMEZ 2017 rilasciato dalla Segreteria del Distretto per la Cultura del Municipio di Bogotá in Colombia come miglior libro di ricerca e di contributo alla conoscenza e alla cultura.
La mostra internazionale, presso la Universidad de Boyaca in Tunja, si rivolge agli architetti, agli ingegneri e ai giovani ricercatori interessati ad approfondire la storia dell’architettura del proprio paese nell’ambito delle relazioni diplomatiche internazionali che sin dal XVI secolo hanno consentito scambio di idee, di progetti e di professionalità che hanno fortemente contributo alla crescita e alla realizzazione di un patrimonio storico di grande valore artistico e culturale. (aise) 

Newsletter
Archivi