Istanbul: concerto in streaming di Bepi D’Amato Quartet

ISTANBUL\ aise\ - L’Istituto Italiano di Cultura di Istanbul propone il 13 agosto un concerto in streaming, dal Teatro Comunale di Atri, in provincia di Teramo, del quartetto di Bepi D’Amato, uno dei musicisti jazz più apprezzati in Italia e non solo.
Composto da Bepi D’Amato al clarinetto, Tony Panella al piano, Bruno Marcozzi alle percussioni e batteria e Pietro Pancella al contrabbasso, il quartetto proporrà brani di alcuni grandi compositori come Richard Rogers, Lorenza Hart e Jimmy Van Heusen.
Nato nel 1959 a Pescara, Bepi D’Amato comincia a suonare da bambino avvicinandosi al clarinetto prima attraverso studi privati e poi tramite il conservatorio di Pescara, dove consegue il diploma nel 1977. Senza dubbio uno dei nomi più noti nell’ambito del jazz italiano ed internazionale, ha vissuto per diverso tempo in America suonando insieme ai grandi musicisti d’oltreoceano. Insieme all’esperto percussionista Bruno Marcozzi e al giovane talento Pietro Pancella, la band ha intrapreso nuove strade ritmiche e di interplay arrivando a costruire una musica molto fresca e dinamica, sempre con swing. Gli strumenti dialogano e si esprimono con ritmi e colori meno consueti, lasciando ai musicisti la massima libertà e senza particolari schemi precostituiti se non una semplice traccia armonica o una idea ritmica di partenza. L’uso sapiente e virtuoso delle percussioni insieme alle note del contrabbasso definiscono un tessuto musicale aperto sia ai sapori sud americani che alla musica più contemporanea, costruito sempre nel filone della grande Black American Music di cui il Jazz fa parte.
Il concerto verrà trasmesso dai canali YouTube e Facebook dell'Istituto Italiano di Cultura. (aise)