"MIGRANDO": IL TEATRO DI CARLA BIANCHI A PARIGI PER "UN JARDIN DE CULTURE"

"MIGRANDO": IL TEATRO DI CARLA BIANCHI A PARIGI PER "UN JARDIN DE CULTURE"

PARIGI\ aise\ - Nuovo appuntamento a Parigi con "Un jardin de culture": l'Istituto Italiano di Cultura il 15 luglio presenterà "Migrando", uno spettacolo teatrale di e con Carla Bianchi.
Cosa può collegare il futuro di un piccolo villaggio all'abbandono e il destino di una barca di 50 migranti? Il sindaco di un villaggio si affida a Maria Pistacchio, direttrice del progetto Migrando: "Accogliere un migrante, far rivivere un villaggio". Tutto si svolgerà durante questo consiglio comunale, dove gli abitanti avranno un'ora di tempo per decidere se accoglierli o meno. Il dibattito tra sostenitori e oppositori si accende.
Giocherellando con i personaggi, Carla Bianchi, attrice romana e parigina d'adozione, mette in scena il dialogo tra questi due punti di vista apparentemente inconciliabili e realizza l'impresa di far ridere con questo difficile argomento, mentre ci parla di solidarietà, umanesimo e dovere repubblicano. Un "one woman show" per decifrare con umorismo i preconcetti e le contraddizioni attorno a un tema di grande attualità: l'accoglienza dei migranti.
L'Istituto presenta in anteprima questa nuova versione dello spettacolo con la messa in scena di Francesco Bonomo. La stampa francese ne ha parlato in maniera entusiasta: "questo Migrando non è mai stato così necessario" (Télérama); "una toccante spontaneità" (Le Parisien); "uno stand-up umanista, esilarante ma soprattutto molto intelligente" (L'Officiel des Spectacles).
Lo spettacolo avrà inizio alle ore 18.30 e si svolgerà in lingua francese. (aise)


Newsletter
Archivi