MUSICA E SOLIDARIETÀ ITALIANE NEL MONDO

MUSICA E SOLIDARIETÀ ITALIANE NEL MONDO

ROMA\ aise\ - Anche gli Istituti Italiani di Cultura hanno rilanciato nel mondo l'iniziativa "Musica che Unisce", la staffetta musicale organizzata per raccogliere fondi per Protezione civile andata in onda ieri sera su Raiuno.
L'iniziativa, disponibile ora su RaiPlay e in streaming su Youtube e Facebook, come pure sul sito della Farnesina, ha visto la partecipazione di grandi artisti della musica italiana riuniti virtualmente per contribuire a far fronte all'emergenza sanitaria da COVID-19.
"Musica che unisce" è visibile all'estero su tutti i siti degli Istituti Italiani di Cultura nel mondo, grazie a una collaborazione con le piattaforme Rai in streaming.
Cesare Cremonini, Tiziano Ferro, Levante, Marco Mengoni, Andrea Bocelli, Francesco Gabbani, Francesca Michielin, Emma Marrone, Il Volo, Elisa, i Negramaro, Tommaso Paradiso, Riccardo Cocciante, Diodato, Mahmood, Brunori, Ludovico Einaudi, Calcutta, insieme a tanti altri artisti, si sono esibiti per lanciare un forte messaggio di responsabilità in un momento di grande difficoltà per il Paese.
Rigorosamente da casa, i numerosi artisti che hanno aderito all'iniziativa hanno regalato al pubblico inediti video set live per un unico lungo concerto di musica condivisa, senza interruzioni pubblicitarie, per raccogliere fondi e ricordare come la connessione tra esseri umani, possibile attraverso la musica, sia fondamentale per superare l’emergenza planetaria in atto.
La voce narrante di Vincenzo Mollica introduce anche i contributi di Gigi Proietti, Roberto Bolle, Piefrancesco Favino e Paola Cortellesi, Mogol, Enrico Brignano, più i messaggi che hanno voluto inviare Bebe Vio, Federica Pellegrini, Valentino Rossi ed altri.Sempre all'insegna delsentirsi uniti restando a casa.
È possibile inviare donazioni al numero del conto corrente messo a disposizione dalla Protezione Civile:
Banca Intesa Sanpaolo Spa - Filiale di Via del Corso, 226 Roma
IBAN: IT84 Z030 6905 0201 0000 0066 387 – BIC: BCITITMM
causale: Musica che unisce. (aise)


Newsletter
Archivi