"SULL'ISOLA (NA OTOKU)": LA TRADUZIONE ITALIANA DEI RACCONTI DI IVAN CANKAR ALL’IIC DI LUBIANA

"SULL

LUBIANA\ aise\ - Nel centenario della morte Ivan Cankar (1876-1918) l’Editoriale Stampa Triestina ha pubblicato la traduzione italiana di una selezione di racconti di uno dei più eminenti autori sloveni. “Sull’isola (Na otoku)” il titolo dell’opera che verrà presentata martedì 13 novembre alle 18.00, all’Istituto Italiano di Cultura di Lubiana.
La raccolta di racconti verrà presentata dalla curatrice del libro, Marija Mitrovic, slavista e studiosa delle culture serba, croata e slovena e dal sociologo e scrittore Igor Škamperle.
I racconti di “Sull'isola”, tradotti per la prima volta in italiano da Paola Lucchesi e pubblicati da Editoriale Stampa Triestina, presentano un Cankar diverso, sconosciuto forse anche al lettore sloveno. Si tratta di una scelta di prose, tratte da diverse raccolte dell'autore, scritte tra il 1899 e il 1913, nelle quali si riflettono alcuni fenomeni e problemi universali che non sono caratteristici solo dell'ambiente da cui proviene lo scrittore, bensì, come nei veri classici, che affliggono anche noi oggi, noi che non siamo necessariamente legati all'epoca di Cankar e al luogo in cui viveva.
Un autore moderno dunque, che da un lato ricorda Gogol', Cechov, Kafka ma, come fa notare nella prefazione Maria Mitrovic, molto vicino anche alla prosa dello scrittore serbo Danilo Kiš e alla sua Enciclopedia dei morti. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi