Teatro in video: “Rais” sul canale youtube dell’IIC di Malta

LA VALLETTA\ aise\ - Fino al prossimo 16 maggio sul canale YouTube dell’Istituto Italiano di Cultura a La Valletta sarà disponibile “Rais”, opera teatrale che si propone di rappresentare le ultime ore di vita del Colonnello Gheddafi, il rais, appunto, che resse la Libia con il pugno di ferro per oltre quattro decenni.
Tratto dal volume “L’ultima notte del rais” di Yasmina Khadra, edito da Sellerio, lo spettacolo, ideato e realizzato dalla compagnia teatrale diretta da Renzo Sicco, ripercorre le ultime ore di vita del Colonnello precedenti la sua sanguinosa uccisione per mano di miliziani ribelli libici avvenuta a Sirte (sua città natale, peraltro) il 20 ottobre 2011.
Lo spettacolo, in visione fino al 16 maggio sul canale YouTube dell’Istituto, coniuga realtà e fantasia, ammantando le ultime ore di vita di Gheddafi di una patina shakespeariana, intuizione convincente vista la complessa dimensione storica del Colonnello, personaggio tuttora controverso, il cui nome resta indelebilmente legato a quello di un Paese composto da diverse regioni storiche e innumerevoli tribù, che il nativo di Sirte ha governato con metodi autoritari e repressivi per oltre quarant’anni.
Dove non è possibile ricostruire in maniera documentale l’ultima notte di vita di Gheddafi, subentra l’immaginazione; il rais viene rappresentato dilaniato tra emozioni contrastanti, un uomo che vede il proprio potere inesorabilmente sfuggire dalle sue mani e che non si capacita del tradimento della propria gente.
Si potrebbe discutere sull’effettiva esistenza di un “popolo di Gheddafi”, in un Paese suddiviso tra tribù spesso in accesa rivalità l’una con l’altra; non si può invece questionare l’importanza storica rivestita da Gheddafi nella seconda metà del Novecento, nonché la sua machiavellica e diabolica abilità di destreggiarsi tra i mutamenti della Storia, almeno fino alla rivolta del 2011 che gli fu fatale.
Un lavoro teatrale, quella di Sicco, che riporta in auge un personaggio controverso, sulla cui eredità è tuttora fondamentale interrogarsi per riflettere meglio sui problemi che attualmente attanagliano il continente africano e i Paesi etnicamente eterogenei e compositi.
Sul palco Sax Nicosia accompagnato dal paesaggio sonoro di Vito Miccolis e Roberto Leardi (percussioni); lo spettacolo - prodotto da Assemblea Teatro. Centro di produzione teatrale – è diretto da Giovanni Boni. (aise)