VII EDIZIONE IN REPUBBLICA CECA DEL MITTELCINEMAFEST

VII EDIZIONE IN REPUBBLICA CECA DEL MITTELCINEMAFEST

PRAGA\ aise\ - Nelle atmosfere liberty del Palac Lucerna di Praga, si è alzato ieri il sipario sulla VII edizione per la Repubblica Ceca del MittelCinemaFest, il Festival centro-europeo del cinema italiano che quest’anno presenta otto pellicole proiettate nel corso della stagione 2019 ai principali festival internazionali e recentemente alla Mostra del Cinema di Venezia.
In una sala gremita in ogni ordine di posto, quasi 500 spettatori hanno salutato con lunghi applausi la cerimonia di apertura della rassegna, con la proiezione del film "Quanto basta" e il successivo confronto con il regista Francesco Falaschi, giunto nella capitale ceca su invito dell’Istituto Italiano di Cultura.
Come hanno sottolineato l’ambasciatore d’Italia Francesco Saverio Nisio e la direttrice dell’Istituto Alberta Lai, "è grazie alla perfetta sintonia tra istituzioni e comunità d’affari italiana, in particolare la CAMIC – Camera di Commercio e dell’Industria Italo-Ceca e l’ENIT - Agenzia Nazionale per il Turismo, combinata con l’interesse e il sostegno degli amici cechi, che quest’anno il MittelCinemaFest taglia il prestigioso traguardo della settima edizione per la Repubblica Ceca, confermandosi a tutti gli effetti come una delle più importanti iniziative nel panorama culturale nazionale". Un ringraziamento particolare è stato rivolto all’Istituto Luce Cinecittà di Roma e al cinema Lucerna di Praga, partner storici dell'iniziativa.
Oltre al film d’apertura, in replica domenica 1° dicembre alle ore 19.15, la rassegna praghese propone: "Compromessi sposi" di Francesco Miccichè (venerdì 29 novembre, ore 18.30, alla presenza del regista), "Dafne" di Federico Bondi (venerdì 29 novembre alle 20.45), "Il campione" di Leonardo D’Agostini (sabato 30 novembre, ore 18.30, alla presenza del regista), "Il sindaco del rione Sanità" di Mario Martone (sabato 30 novembre, ore 20.45), "Bangla" di Phaim Bhuiyan (lunedì 2 dicembre, ore 18.30), "Il traditore" di Marco Bellocchio (lunedì 2 dicembre, ore 20.15) e "Momenti di trascurabile felicità" di Daniele Lucchetti (mercoledì 4 dicembre, ore 19.00).
Il festival farà anche tappa dal 5 all’8 dicembre al cinema Luna di Ostrava e dall’8 al 9 dicembre al cinema Art di Brno.
Tutti i film saranno proiettati in lingua originale con sottotitoli in ceco e in inglese, mentre i biglietti potranno essere acquistati on-line o alle casse dei singoli cinema. Organizzano l’Ambasciata d’Italia a Praga, l’Istituto Italiano di Cultura, la Camera di Commercio e dell’Industria Italo-Ceca, l’ENIT, l’Istituto Luce Cinecittà e il cinema Lucerna di Praga, in collaborazione con il Comune di Praga, UniCredit Bank, Ferrero, Segafredo, Hotel Alchymist di Praga, Fondazione Eleutheria, Italian Business Center, Progetto Repubblica Ceca e numerosi altri partner.
Nel quadro della rassegna, il 3 dicembre si apriranno ufficialmente a Praga le celebrazioni per il centenario della nascita di Federico Fellini, con l’orchestra PKO di Praga che sotto la bacchetta di Walter Attanasi eseguirà musiche di Nino Rota, Nicola Piovani e Luis Bakalov tratte dai più celebri film del maestro indiscusso del cinema italiano. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi