"Voci in fuga. Scritture italiane nel mondo" all’IIC di Praga

PRAGA\ aise\ - Dieci racconti fiction di italiani che vivono all'estero hanno dato vita a "Voci in fuga. Scritture italiane nel mondo", il progetto letterario che vuole portare all'attenzione del pubblico la realtà degli autori italiani che vivono fuori dai confini nazionali. Un fenomeno interessante sia dal punto di vista letterario, sia da quello sociologico. Una vera e propria nuova categoria letteraria che aspetta di essere scoperta e che lunedì prossimo, 24 gennaio, verrà presentata all’Istituto Italiano di Cultura a Praga, a partire dalle 18.00.
Interverranno Alberta Lai, Direttrice dell’IIC, e Mauro Ruggiero, curatore dell’antologia. Saranno presenti in videoconferenza anche gli autori dei racconti Federico Iarlori, Sonia Iacoangeli, Mattia Cecchini, Fab Ka, Giuliana Arena, Lucio Cascavilla e l’editore (Prospero editore).
L’evento gode del patrocinio di AIM (Associazione per l’Italia nel mondo)
L’ingresso libero ma per partecipare è necessario registrarsi tramite Eventbrite.
L’evento può essere seguito anche via Zoom, previa registrazione qui. (aise)