“With Your Words in My Hands: The Letters of Antonietta Petris and Loris Palma”: l’IIC di Montreal in conversazione con Sonia Cancian

MONTREAL\ aise\ - “With Your Words in My Hands: The Letters of Antonietta Petris and Loris Palma” è il titolo del libro, edito e tradotto da Sonia Cancian (Montreal-Kingston, London-Chicago: McGill-Queen’s University Press, 2021), che l’Istituto Italiano di Cultura di Montréal presenterà martedì prossimo, 27 aprile, alle ore 15, nel corso di un webinar con la stessa Cancian.
Un epistolario di due italiani, Antonietta Petris e Loris Palma, che lettera dopo lettera tessono un inno all’amore, vissuto con l’intensità di ogni sentimento, nonostante l’insuperabile lontananza. L’autrice e studiosa del libro dialogherà con Francesco D’Arelli, direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Montréal.
“With Your Words in My Hands” racconta una storia d’amore e di migrazione scritta e letta, idealizzata e immaginata, attraverso la corrispondenza quotidiana. Sonia Cancian ha recuperato una rara e completa testimonianza epistolare di un’esperienza di immigrazione segnata dall’amore e sostenuta dalla scrittura. Ha tradotto le lettere con sensibile dedizione, udendo le flessioni emotive di ogni singola parola e desiderio. Cancian contestualizza lo scambio epistolare risalente all’inizio del più grande movimento migratorio dall’Italia al Canada, rivelando come l’amore, la frustrazione, la paura, la tristezza e l’empatia fossero condizioni palpabili, tanto da influenzare il quotidiano, ricco di complicanze burocratiche, lavoro, vita familiare, assilli costanti della vita degli immigrati e delle loro famiglie.
Sonia Cancian, PhD, è studiosa raffinata di storia delle migrazioni e delle storie finanche personali. Ha investigato in particolare le corrispondenze epistolari nel tentativo di sottolineare le esperienze umane condivise che caratterizzavano la mobilità e le vite transnazionali attraverso il tempo e lo spazio. Sonia Cancian è storica del McGill Centre for Interdisciplinary Research on Montreal e ricercatrice invitata al Centre for Human Rights and Legal Pluralism at McGill University’s Faculty of Law. (aise)