How are YOUth? Il questionario del Consiglio Nazionale dei Giovani

ROMA\ aise\ - Raccogliere informazioni e spunti di riflessione sulla condizione di vita degli under 35 in Italia. questo l’obiettivo del Consiglio Nazionale dei Giovani che, per scoprirlo, ha deciso di lanciare il questionario “How are YOUth?”.
I giovani italiani, riportano dal Consiglio, “sono a tutti gli effetti una delle categorie più fragili del nostro Paese. E non si tratta di una situazione recente, causata dalla pandemia da Covid 19 e dalla crisi che ne consegue. Ma è un problema radicato nel tempo che sfortunatamente non tarda a peggiorare. Ciò che rende ancora più drammatica la condizione delle giovani generazioni è la loro difficoltà di far sentire la propria voce, in una società che spesso li mette da parte. Questo risulta ancora più evidente con la mancanza di lavori periodici di monitoraggio e analisi che enfatizzino le loro necessità, aspettative e timori”.
Proprio per sopperire a questa lacuna, il Consiglio nazionale ha deciso di dare vita alla prima edizione di un rapporto dal titolo “Disuguaglianza intergenerazionale e accesso alle opportunità”.
L’obiettivo del rapporto, spiega il Consiglio, “è quello di analizzare le componenti più rilevanti in tema di opportunità per i giovani, tenendo presente le principali cause di disagio economico-sociale. Attraverso una dicotomia “cause-conseguenze”, lo studio si propone quindi di realizzare una fotografia reale della condizione e delle opportunità degli under 35 secondo diverse dimensioni di analisi”.
Dopo aver stilato una mappattura della letteratura economica esistente e una breve analisi di dati pubblici, il Consiglio ha deciso di lanciare un questionario rivolto a singoli individui, membri e non di associazioni, con lo scopo di “avere una comprensione qualitativa della condizione di vita e delle opportunità degli under 35 in diverse dimensioni. Sulla base dei dati raccolti, individueremo infine parte delle carenze nelle policy esistenti ed eventualmente ne proporremo di nuove”.
L’indagine, dunque, ha l’obiettivo di raccogliere informazioni e spunti di riflessione sulla condizione di vita degli under 35 in Italia.
Le risposte ricevute saranno il punto di partenza per comprendere quali temi siano percepiti come più urgenti, prioritari o critici dai giovani, e quali interventi e politiche siano considerati più significativi nel supporto alle giovani generazioni.
Per partecipare basta collegarsi qui. (aise)