“MALIANI E MIGRAZIONE IRREGOLARE”: ONLINE LA RICERCA DI FONDAZIONE ISMU E INSTRATEGIE SU ITALIA E SPAGNA

“MALIANI E MIGRAZIONE IRREGOLARE”: ONLINE LA RICERCA DI FONDAZIONE ISMU E INSTRATEGIE SU ITALIA E SPAGNA

ROMA\ aise\ - Si intitola “Maliani e migrazione irregolare” il focus che riassume i risultati della ricerca preliminare condotta da Fondazione ISMU e Instrategies a partire dal 2018 sulle abitudini comunicative e sulle esigenze socioeconomiche in relazione alla migrazione irregolare di maliani in Italia e Spagna. Il focus è ora disponibile online sul sito di AwArtMali.
La ricerca – spiega Fondazione Ismu – ha costituito la base empirica per le attività di comunicazione, informazione e sensibilizzazione svolte grazie al progetto AwArtMali sul tema dei rischi della migrazione irregolare e delle alternative legali e locali.
Durante la ricerca - condotta tra dicembre 2018 e magio 2019 su più livelli - Fondazione ISMU e Instrategies hanno dapprima individuato i trend migratori e demografici attraverso dati quantitativi sui maliani presenti rispettivamente in Italia e in Spagna. Quindi, sono stati organizzati due round di interviste in Italia, Spagna e Mali con il supporto della ONG maliana “LeTonus” per individuare il target della campagna di sensibilizzazione e informazione, le sue caratteristiche, motivazioni, esigenze e modalità di accesso ai media e alle informazioni.
I risultati della ricerca sono ora accessibili qui https://www.awartmali.org/news/highlights-on-malians-and-irregular-migration/.
La sezione si intitola “Focus su maliani e migrazione irregolare: i dati della ricerca preliminare di AwArtMali e le attività sul campo” e riassume i dati della ricerca preliminare su cinque temi: 1. Le motivazioni alla base della migrazione; 2. L’immaginario migratorio dei maliani; 3. Le principali caratteristiche della diaspora maliana in Italia e in Spagna; 4. Il ruolo della diaspora maliana dal punto di vista del Mali; 5. La percezione da parte dei maliani delle alternative locali alla migrazione irregolare.
L’obiettivo di “AwArtMali” è cambiare la percezione e il comportamento dei maliani che considerano la migrazione irregolare verso l’UE come l’unica soluzione ai loro problemi socioeconomici, sensibilizzandoli sui rischi delle migrazioni irregolari, nonché sulle vie di migrazione legale e le opportunità socioeconomiche disponibili nel loro paese. Con la nuova sezione tematica il progetto intende mettere dati rilevanti e affidabili a disposizione di diversi stakeholders e policymakers Europei e africani che lavorino nelle aree della migrazione e dello sviluppo sostenibile in Mali.
“AwArtMali” è un progetto cofinanziato dal Fondo europeo per l’asilo e l’integrazione fondo di migrazione e integrazione dell’Unione Europea (AMIF-2017-AG-INFO_824407) e coordinato da Tamat NGO in partenariato con Fondazione Ismu, Giusti Eventi, Farneto Teatro, Instrategies, Congenia e Cardet. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi