A PARIGI "GRAMSCI, I QUADERNI DEL CARCERE E LA FRANCIA"

A PARIGI "GRAMSCI, I QUADERNI DEL CARCERE E LA FRANCIA"

PARIGI\ aise\ - Per celebrare la ricchezza e la vivacità del pensiero di Antonio Gramsci, la Fondazione Gramsci e l'Istituto Italiano di Cultura di Parigi hanno organizzato la mostra “Gramsci, i Quaderni del Carcere e la Francia”, che sarà inaugurata domani, mercoledì 23 settembre, nelle sale dell'Hotel de Galliffet,dove l'Istituto ha sede.
Tra i documenti esposti sino al 15 ottobre vi sono autografi e, per la prima volta in Francia, alcuni dei suoi quaderni del carcere, oltre a lettere della sua ricca corrispondenza. Questi documenti saranno accompagnati da estratti degli scritti di Gramsci e da una selezione di libri, riviste e giornali della sua biblioteca. Un video ripercorrerà la traiettoria biografica dell'intellettuale e la diffusione internazionale del suo pensiero. La mostra documenterà anche il costante interesse di Antonio Gramsci per la storia francese e sottolineerà l'influenza duratura che molti scrittori francesi hanno avuto sul suo pensiero. L'incontro si svolgerà alla presenza di Francesco Giasi, direttore scientifico della Fondazione Gramsci, Romain Descendre dell'ENS Lione e Davide Luglio dell'Università di Parigi-Sorbona.
L'esposizione rientra nell'ambito del festival di letteratura e cultura italiana Italissimo, che si svolgerà a Parigi dal 7 al 13 ottobre. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi