A ROMA È ANCORA AURORA BOREALE CON IL CINEMA DI DANZA DEI PAESI NORDICI

A ROMA È ANCORA AURORA BOREALE CON IL CINEMA DI DANZA DEI PAESI NORDICI

ROMA\ aise\ - Non solo in scena. Equilibrio Festival, che si è aperto domenica 10 febbraio all’Auditorium Parco della Musica di Roma, dedica ampio spazio anche alla ricca e significativa produzione filmica sulla danza dei Paesi Nordici. Nel corso del festival, intitolato quest’anno Aurora Boreale, sarà infatti possibile visionare corti, documentari e film di e sulla danza che testimoniano la ricerca e l’attività dei maestri e delle ultime generazioni di registi e coreografi.
Da oggi, martedì 12, e sino a giovedì 14 febbraio, dalle ore 18.00 alle 21.00, sarà presentata in loop una serie di corti nordici. In programma dalla Norvegia Grandmother’s house di Silje Evensmo Jacobsen (2014), Playground (2016), Bending Reality (2018) e I Care (2018) di Elin Osjord, Drift (2018) di Eric Williams e Kristina Gjems, una serie racconti danzati sulle relazioni familiari, vita, la natura nordica, le creature marine, l’aurora boreale e la percezione dell’arte. Per Equilibrio Festival, il festival di cinema Loikka dedicato interamente ai film di danza e organizzato ogni anno ad Helsinki presenta una selezione di sei film di danza che rappresentano la varietà della scena artistica contemporanea finlandese: Time subjectives in objective time (2017), Sounds of grey (2016), Prana (2017), Särö (2018), I wish I was a man (2017), Some ways to get rid of a bodye (2017). Chiude il programma il film danese The Egg The Monk and The Warrior (2008).
Venerdì 15 febbraio, dalle 16.30 alle 19.00, è la volta della Svezia con la proiezione di alcuni capolavori del cinema di danza. In programma Swan Lake di Alexander Ekman e, a seguire, The Rain di Pontus Lidberg. Chiude la serata l’incontro con il coreografo Pontus Lidberg.
Domenica 17 febbraio, dalle 15.00 alle 21.00, ultima giornata dedicata alla produzione finlandese. Oltre alla selezione dei sei film di danza provenienti dal Festival Loikka 2018, verranno proiettati il documentario Rooted with wings (2018) di Thomas Freundlich su Tero Saarinen, coreografo e ballerino finlandese di fama internazionale, e il cortometraggio sulla danza Birds in the Earth (2018) di Marja Helander. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi