ALL’IIC DI MONACO SI PARLA DI AMEDEO MODIGLIANI

ALL’IIC DI MONACO SI PARLA DI AMEDEO MODIGLIANI

MONACO\ aise\ - È dedicata ad "Amedeo Modigliani (1920–2020)" la conferenza che Francesco Poli terrà giovedì 23 gennaio, alle ore 18.30, presso l’Istituto Italiano di Cultura di Monaco di Baviera in occasione delle celebrazioni per il centenario della scomparsa dell’artista, nato a Livorno nel 1884 e morto a Parigi nel 1920.
Organizzata dallo stesso Istituto Italiano di Cultura in collaborazione con Forum Italia, la conferenza svelerà come di fondamentale importanza fu per l’arte di Modigliani la permanenza a Parigi a partire dal 1906, dove entrò in contatto con i gruppi d'avanguardia e fu inizialmente influenzato da Picasso, Toulouse-Lautrec e Cézanne. Alcuni anni dopo conobbe Brancusi, che influenzò la sua scultura e lo indirizzò verso l’arte arcaica. Dal 1913, lasciata la scultura, si dedicò esclusivamente alla pittura. Tema fondamentale dell’arte di Modigliani è l’esplorazione della figura umana, rappresentata attraverso la perfetta unità dei ritmi lineari e coloristici. Molto interessanti, per la purissima ritmica del segno, sono i suoi numerosi disegni. La sua vita fu molto tormentata, soltanto dopo la morte le sue opere furono molto ricercate dai collezionisti e da gallerie pubbliche in Europa e in America.
Francesco Poli è uno storico dell'arte, critico e curatore. Già docente di Storia dell'arte contemporanea dell’Accademia di Belle Arti di Brera e della Sorbona, è attualmente docente presso l'Università degli Studi di Torino con una cattedra di Arte e Comunicazione. Francesco Poli è autore di numerosi volumi dedicati soprattutto all'arte del XX secolo. Scrive regolarmente per diverse riviste e giornali d'arte, tra cui il bimestrale d'arte contemporanea Tema Celeste e il quotidiano La Stampa. Nel 2018, in occasione della mostra multimediale “Modigliani Art Experience” tenutasi al MUDEC di Milano, curato dallo stesso prof. Poli, ha pubblicato, insieme ad Anna Maria Merlo, “Modigliani e le sue donne” e “Una vita per l’arte” (Ed. 24 Ore Cultura, Milano 2018). (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi