ENRICO DAVID A WASHINGTON DC

ENRICO DAVID A WASHINGTON DC

WASHINGTON DC\ aise\ - Sarà allestita sino al 2 settembre presso l’Hirshhorn Museum di Washington Dc la mostra “Enrico David: Gradations of Slow Release”, inaugurata la scorsa settimana dall’ambasciatore d’Italia negli Stati Uniti.
Presentando un corpo di opere rappresentative di vent’anni di produzione artistica, “Enrico David: Gradation of Slow Release” è la più grande retrospettiva mai realizzata in un museo americano sull'artista. Organizzata dal Museum of Contemporary Art di Chicago e curata da Michael Darling, il capo curatore di James W. Alsdorf, MCA Chicago, l’esposizione mostra l'ampiezza e la versatilità di un artista internazionalmente noto, la cui pratica è caratterizzata dalla trasformazione.
Nato ad Ancona nel 1966, Enrico David è uno degli artisti più originali nel panorama artistico internazionale. David vive oggi a Londra e impiega una grande varietà di strumenti - tra cui scultura, pittura, installazioni e opere su carta - per sviluppare una visione dinamica e unica della forma umana e il senso dell’essere sempre in movimento connaturata ad essa. Spesso fragile, vulnerabile, grottesco e mutevole, l'immaginario di David raggiunge un'espressione universale dell'esperienza umana, anche se attraverso una formulazione profondamente personale.
Il sottotitolo della mostra di Washington, “Gradations of Slow Release”, è tratto dal titolo di una scultura. L’opera, un po’ come tutta la mostra, rappresenta il modo in cui le immagini, le idee e le caratterizzazioni dell'essere possono trasformarsi ed evolversi nel tempo, lentamente attraverso il vortice del cambiamento.
Allestita all'interno degli spazi curvilinei della circonferenza interna del Secondo Livello di Hirshhorn, la mostra di David rivela i numerosi temi che attraversano la pratica espansiva dell’artista, comprese nozioni di interiorità, molteplicità e dis-incarnazione. Inoltre riflettono il processo circolare legato al suo mestiere di artista, in cui la forma umana viene modellata e rimodellata e continuamente rinnovata.
Dopo Washington DC, la mostra “Enrico David: Gradations of Slow Release” sarà presentata ance al MCA Chicago dal 29 settembre 2019 al 10 marzo 2020.
Il lavoro di Enrico David è stato oggetto di numerose mostre in tutto il mondo, fra l’altro alla Sharjah Art Foundation negli Emirati Arabi Uniti, alla Collezione Maramotti di Reggio Emilia, all’Hammer Museum di Los Angeles, al New Museum di New York, al Museum für Gegenwartskunst di Basilea e al Seattle Art Museum. Nel 2013, David ha presentato una grande installazione di dipinti, arazzi e sculture come parte di The Encyclopedic Palace, a cura di Massimiliano Gioni per la Biennale di Venezia. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi