"FIGURE IN FIELD": NIVOLA ARCHITETTO ITALIANO A NEW YORK

"FIGURE IN FIELD": NIVOLA ARCHITETTO ITALIANO A NEW YORK

NEW YORK\ aise\ - La Irwin S. Chanin School of Architecture, la Costantino Nivola Foundation e l'Istituto Italiano di Cultura di New York presentano "Nivola a New York / Figure in Field", una mostra dedicata all’opera dello scultore italiano Costantino Nivola (1911-1988), noto per i suoi bassorilievi, murales e installazioni scultoree su larga scala, creati in collaborazione con vari architetti.
La mostra è la prima in assoluto a raccontare la storia dei progetti realizzati da Nivola a New York, attraverso maquette e sculture, disegni originali, fotografie. La mostra presenta anche una cronologia dei 62 progetti realizzati da Nivola in collaborazione con architetti in circa 40 anni.
A New York si trova la maggior parte delle opere d'arte pubbliche di Nivola: 21 esempi sparsi in tutte e cinque le aree della città, di cui almeno 17 ancora esistenti. Una guida tascabile gratuita creata appositamente per "Nivola a New York: Figure in Field" aiuterà i visitatori a saperne di più su questi lavori ed a vederli in situ.
Nato in Sardegna, Nivola era già un artista in Italia prima di fuggire dal fascismo con la moglie ebrea per stabilirsi infine a New York nel 1939. Visse con la sua famiglia a Long Island, dove scoprì e perfezionò il suo esclusivo processo di intaglio del cemento e il sandcasting che consisteva nella produzione di stampi a scultura inversa nella sabbia bagnata che venivano poi riempiti di intonaco e cemento. Questi processi gli hanno permesso di lavorare con i materiali adoperati per gli edifici che ha abbellito.
La mostra sarà inaugurata il 23 gennaio presso la Arthur A. Houghton Jr. Gallery di Cooper Union, a New York, dove sarà visibile sino al 15 marzo. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi