"IL CINEMA E LE CITTÀ ITALIANE" ALL’IIC DI BARCELLONA

"IL CINEMA E LE CITTÀ ITALIANE" ALL’IIC DI BARCELLONA

BARCELLONA\ aise\ - Nel neorealismo, nel cinema politico, drammatico e nella commedia, le città italiane, oltre che una meravigliosa scenografia, sono state le protagoniste del cinema italiano. Le immagini della Roma popolare di Fellini, della Venezia decadente di Visconti, della Milano del boom economico di Antonioni hanno segnato non solo la storia del cinema ma anche la cultura europea.
L’Istituto Italiano di Cultura di Barcellona ha organizzato un ciclo di cinema all’aperto intitolato "Il cinema e le città italiane" con cui accompagnerà il pubblico nelle città di Roma, Milano, Napoli e Livorno attraverso lo sguardo dei grandi registi cinematografici: Luchino Visconti, Vittorio de Sica ed Ettore Scola.
Il ciclo, con proiezioni ad ingresso libero, si aprirà questo giovedì, 25 luglio, alle ore 21, con "Una giornata particolare" (1977) di Ettore Scola, che sarà introdotto da Andreu Mayayo, professore di Storia contemporanea della Universitat de Barcelona. Il 1° agosto sarà la volta di "Rocco e i suoi fratelli" (1960) di Luchino Visconti, con la presentazione di Mercè Coll, professoressa pensionata di Storia del cinema italiano della Universitat de Barcelona. Il 12 settembre, alle ore 20.30, l’urbanista Laia Grau introdurrà il film "L’oro di Napoli" (1954) di Vittorio De Sica. Il ciclo si concluderà infine il 19 settembre con "Le notti bianche" (1957) di Luchino Visconti, che sarà presentato da Ramon Faura, musicista, architetto e professore Elisava.
Il ciclo è curato da Salvatore Marino, storico e professore della Universitat de Barcelona, e Daniele Porretta, architetto e professore ELISAVA, Barcelona. (aise) 

Newsletter
Archivi