L’ITALIA AL FAE LIMA

L’ITALIA AL FAE LIMA

LIMA\ aise\ - L’Italia sarà presente al FAE Lima 2020, Festival de Artes Escénicas che si terrà dal 3 al 15 marzo nella capitale peruviana, con due spettacoli.
Il 4 e 5 marzo, alle ore 20.30, il Centro Cultural de la Universidad del Pacífico ospiterà la compagnia Socìetas con "All'inizio della città di Roma" con drammaturgia e coreografia di Claudia Castellucci.
L’opera si ispira agli inizi della vita in società della civiltà romana, quando si generano forme iniziali di vita condivisa. Vediamo tutto ciò in scena grazie agli schemi ritmici di una danza che si nutre dei movimenti collettivi delle danze folcloriche. Questa versione è risultato di un workshop che tiene la stessa Claudia Castellucci con ballerini e attori peruviani, specificamente selezionati.
Il 14 marzo, alle ore 17.00, sarà la volta del rinomato attore Paolo Nani che, senza dire una sola parola e con pochissimi elementi, darà vita a divertenti scene, tutte basate sulla stessa storia: la scrittura di una lettera. L’opera è un classico del teatro gestuale, che si presenta in giro per il mondo da oltre 27 anni e che ha vinto vari premi, come il Primo Premio "United Slapstick/The European Comedy Award", il Primo Premio "Roner SurPrize" e il Premio del Pubblico al Festival Internacional de Santo André.
Il FAE è organizzato dal Británico Cultural, Centro Cultural de la Pontificia Universidad Católica del Perú (PUCP), Centro Cultural de la Universidad de Lima, Centro Cultural de la Universidad del Pacífico, Gran Teatro Nacional e Teatro la Plaza, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Lima. (aise)


Newsletter
Archivi