“Quadri della Galleria Shilov”: a Mosca la prima esecuzione dell’opera di Tiziano Bedetti

MOSCA\ aise\ - Il prossimo 22 ottobre, alle ore 19.00, presso la Galleria Statale d’Arte Alexander Shilov di Mosca, in Russia, si terrà un concerto della pianista Valeria Prokusheva, che sarà dedicato alle musiche del compositore italiano Tiziano Bedetti e vedrà la prima esecuzione dei suoi “Quadri della Galleria Shilov”, un lavoro della durata di più di un’ora di musica che costa di ben trentanove brani ispirati ai dipinti del celebre pittore russo Alexander Maksovich Shilov, artista del Popolo dell’URSS, a cui è dedicata l’opera e che sarà presente all’evento.
Alexander Shilov è un famoso artista russo, la cui pittura appartiene alla moderna scuola di arte classica. Nel 1996, ha donato i suoi 355 dipinti e opere grafiche alla Patria. Nel 1997, sulla base di questa donazione, la Duma di Stato e il Governo di Mosca hanno deciso di fondare “La Pinacoteca Statale dell’Artista Popolare dell’URSS A. Shilov“. La Galleria è costantemente arricchita da nuovi dipinti e attualmente la sua collezione è composta da più di 900 opere. La Pinacoteca si trova nel centro storico di Mosca, non lontana dal Cremlino, in un antico palazzo che fu costruito dal noto architetto russo Yevgraph Tyurin negli anni ’30 del XIX secolo, e in un nuovo edificio che fu unito al primo nello stesso stile architettonico.
L’armonia della pittura, dell’architettura e della musica classica creano un’atmosfera speciale di spiritualità e bellezza nelle sale. La galleria di ritratti di A. Shilov presenta uno spaccato variegato e complesso della vita della Russia. Nell’esposizione sono rappresentati anche paesaggi lirici e nature morte. L’attività artistica di A. Shilov si basa sulle migliori tradizioni della pittura realistica classica e dimostra che gli ideali eterni di gentilezza, umanità, bellezza e spiritualità sono ancora vivi. Il pittore ritrattista dei leaders dell’ex Unione Sovietica Leonid Brezhnev, Mikhail Gorbachev, Boris Yeltsin, del Presidente Federazione Russa Vladimir Putin, degli eroi e dei famosi cosmonauti quali Jurij Gagarin, è stato insignito delle massime onorificenze.
Il compositore italiano Tiziano Bedetti, autore di opera, balletto, musica orchestrale, vocale e strumentale che interverrà alla manifestazione, ha spiegato che “questa composizione nasce dall’esigenza personale di trasferire in musica le impressioni e suggestioni che ho avuto durante la mia visita avvenuta lo scorso anno alla Galleria d’Arte Statale “A. Shilov” di Mosca che conserva i quadri del celebre pittore Alexander Shilov, insuperabile Maestro della ritrattistica, artista sensibile e geniale. Al mio ritorno, mi riaffioravano sempre in mente i suoi dipinti e, in particolare alcuni soggetti legati alla musica e alla danza. Mi hanno colpito molto i suoi quadri per la loro naturalezza e bellezza, per il significato dei soggetti ritratti, per la loro storia e la personale vicenda dell’artista; essi riassumono bene una visione della società russa che il Maestro Shilov è riuscito a cogliere perfettamente ma al tempo stesso, assumono valori universali. Presso la Galleria si respira un’atmosfera unica che da subito mi ha affascinato, Shilov è riuscito letteralmente a “fermare il tempo” come in un incantesimo. Tornato in Italia, mettendomi al pianoforte, ho dato forma via via ad una serie di brani, trasferendo in musica le sensazioni suscitate dai suoi quadri”.
“L’opera”, ha aggiunto Bedetti, “è indirizzata ai pianisti professionisti concertisti ma ha anche una valenza didattica perchè le composizioni contenute nella raccolta possono essere rivolte agli studenti di Conservatorio e di Accademie di differenti gradi: un lavoro multidisciplinare che unisce la musica alla pittura e che ci porta ad una riflessione attuale su vari livelli culturali e percorsi. I soggetti ritratti da Shilov rappresentano uno spaccato dell’attuale società a cui l’artista appartiene ma al tempo stesso, andando oltre il loro contesto socio culturale, assumono ed incarnano valori universali. Molte sono le tematiche trattate: la diversità, gli affetti, il ricordo, il tempo, la religione, l’orgoglio per la nazione, le Arti, la cultura, la dignità dell’uomo, il lavoro, la bellezza, la nobiltà d’animo. Nella composizione, appaiono ricorrenti i temi musicali che rappresentano il pittore Shilov e la figlia Masha, prematuramente scomparsa all’età di sedici anni e che ci guidano attraverso l’esposizione dei quadri”. (aise)