"SEVEN DAYS WALKING": LUDOVICO EINAUDI DEBUTTA A SINGAPORE

"SEVEN DAYS WALKING": LUDOVICO EINAUDI DEBUTTA A SINGAPORE

SINGAPORE\ aise\ - Appuntamento da non perdere quello del 28 gennaio a Singapore con il concerto di Ludovico Einaudi. Il pianista e compositore italiano, divenuto ormai una icona popolare della musica classica contemporanea, si esibirà a partire dalle ore 20 presso la Esplanade Concert Hall. Per Einaudi si tratta di un debutto a Singapore dove ancora non si era mai esibito.
Tra i più importanti compositori contemporanei, noto per le sue numerose colonne sonore, per gli album composti e pubblicati da solista e le straordinarie esibizioni dal vivo, Einaudi è salito alla ribalta quando la sua esibizione su un pianoforte a coda nell'Artico, i ghiacciai tutto attorno a lui, è stata utilizzata per una campagna di Greenpeace.
Attingendo da una vasta gamma di influenze neoclassiche, ambient, folk, pop, rock e sperimentali, Einaudi presenta il suo tradizionale carattere distintivo anche nell’ultimo, atteso e più ambizioso progetto, "Seven Days Walking", che sarà al centro del suo concerto a Singapore. Questo progetto raccoglie sette album pubblicati nel corso di sette mesi nel 2019, ispirati a una passeggiata invernale attraverso le Alpi. Il primo album del progetto, "Seven Days Walking: Day One", pubblicato nel marzo 2019, è diventato subito l'album classico scaricato più velocemente in streaming di tutti i tempi.
Insieme al violoncellista Redi Hasa e al violinista e violinista Federico Mecozzi, Einaudi presenta un'esperienza immersiva imperdibile. "L'idea", spiega, "mi è venuta inizialmente mentre ascoltavo le registrazioni delle prime sessioni: ogni versione mi sembrava avere una sua personalità, con sottigliezze così distinte l'una dall'altra che non ero in grado di scegliere quale preferivo. Ho associato tutto con il camminare, con l'esperienza di seguire sempre gli stessi percorsi, scoprendo ogni volta nuovi dettagli". (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi