Il Salone del Libro per i giovani lettori

TORINO\ aise\ - Il Salone Internazionale del Libro di Torino, in programma dal 19 al 23 maggio al Lingotto Fiere, rivolgerà, come di consueto, anche quest’anno un’attenzione importante ai lettori di domani. Consistente è infatti il programma che la 34^ edizione della manifestazione, intitolata in questo 2022 “Cuori selvaggi”, riserverà ai più piccoli. A partire dal Bookstock, che è da quindici anni lo spazio di tutti coloro che amano scoprire e sperimentare: dei giovani, delle scuole, dei bambini e delle loro famiglie.
Sostenuto dalla Fondazione Compagnia di San Paolo e collocato al fondo del II padiglione, il progetto per i lettori più giovani occupa dalla passata edizione una superficie di 7.500 metri quadri. Il Dipartimento Educazione Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea - da sempre partner del Salone del Libro - ne caratterizza l’allestimento con un progetto inedito, reinterpretando il tema 2022: un grande repertorio di cuori selvaggi, ispirato alla storia dell’arte di tutti i tempi. Gli spazi: l’Arena Bookstock da 300 posti, la Sala Bronzo e Sala Gialla da 80 posti, dieci laboratori di cui tre a cura della Fondazione Compagnia di San Paolo, il Bookblog, la redazione dei giovani reporter. Tornano l’Albero Azzurro di Rai con l’amato Dodò, l’aula studio di Edisu e il BookLab dedicato alla formazione e costruito in collaborazione con la Camera di commercio. Novità di questa edizione la Biblioteca Scolastica, grazie alla collaborazione con il Ministero dell’Istruzione - Cabina di regia del piano nazionale d’azione per la promozione della lettura e le diciotto scuole polo regionali; lo spazio del Mur - Ministero dell’Università dedicato al tema Il coraggio di cambiare, gli spazi dell’Università degli Studi di Torino, del Politecnico di Torino e dell’Agenzia Giovani.
Il Programma per le scuole
Sempre più vasto il programma delle attività e degli incontri pensati e offerti in prenotazione alle scuole, programmati dentro e fuori dal Bookstock. Si parte giovedì 19 con Maria Falcone, che inaugurerà lo spazio raccontando agli studenti le battaglie e il lascito morale del fratello Giovanni a 30 anni dal suo assassinio. Nella stessa giornata Francesco Profumo, Gian Carlo Caselli e Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif, saranno protagonisti di un incontro promosso dalla Fondazione Compagnia di San Paolo sul tema dei Beni confiscati alle mafie dal titolo “Un bene confiscato è un bene comune”.
Lunedì 23 maggio, giornata in cui cade l’anniversario della strage di Capaci, altri due appuntamenti per ricordare Giovanni Falcone: il primo rivolto agli studenti delle scuole medie con Luigi Garlando (Mondadori), Rosario Esposito La Rossa (Einaudi Ragazzi) e Dario Levantino (Fazi), autori di tre libri che ne ripercorrono la storia; il secondo con Roberto Saviano per i giovani delle scuole superiori.
Si parlerà anche dei diritti dei bambini su Internet e sui social network con Carla Garlatti, Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza, Elisabetta Dami e il topo più amato dai bambini Geronimo Stilton. L’ambiente e i principi costituzionali che lo tutelano saranno al centro di un incontro per i bambini della scuola primaria nel nuovo spazio Bosco degli scrittori, con le magistrate Valeria Cigliola e Elisabetta Morosini (Sinnos); ai più piccoli sarà dedicato anche l’incontro con Giuseppe Catozzella (Mondadori) sulla figura di Gino Strada. Tra i temi discussi, anche la Seconda guerra mondiale e la Resistenza con Daniele Susini con Ti racconto Marzabotto (DeA Planeta), Andrea Satta con La fisarmonica verde (Mondadori Ragazzi) e Enrico Racca con La piccola guerra (Feltrinelli Kids), e poi ancora con Marco Magnone con La guerra di Celeste (Mondadori Ragazzi) ed Elisa Castiglioni con La ragazza con lo zaino verde (Il Castoro) sul pericoloso fascino della dittatura fascista.
Di educazione ambientale discuteranno i Fridays For Future con Amitav Ghosh (Neri Pozza), antropologo e scrittore di fama mondiale. Numerosi gli incontri su questo tema rivolti anche ai più piccoli, tra i tanti quello con lo scrittore e divulgatore olandese Marc ter Horst con Palma al Polo Nord. Perché il clima sta cambiando (Editoriale Scienza) e quello con Roberto Danovaro, che ha curato la prefazione di Generazione Oceano della collana Kids For Future (Giunti-Disney), biologo e docente di ecologia. Spazio alla divulgazione scientifica con Barbara Mazzolai e Federico Taddia autori di Perchè i Robot sono stupidi (Editoriale Scienza) e con Pierdomenico Baccalario e Massimo Temporelli, autori di Le 15 domande. Saremo tutti robot? (Il Castoro) in un panel dedicato alla robotica. Anche il fumetto si occuperà di questi temi con il progetto Sostenibilità a fumetti realizzato da Lorena Canottiere con Eduiren, che ha coinvolto da ottobre a oggi alcune classi di scuola primaria. All’etologia e al mondo animale sarà dedicato l’incontro a più voci con Davide e Chiara Morosinotto, autrice de La paura del leone (Rizzoli) e Andrea Vico (Emons); i laboratori di Serena Quarello, autrice di Estintopedia (Camelozampa) sugli animali estinti e di Chiara Grasso con il suo Brutti, sporchi e cattivi, ma utilissimi (Lindau). Anche quest’anno, come nell’edizione di ottobre, una serie di appuntamenti laboratoriali per le scuole sul tema dell’acqua sono curati da SMAT, in collaborazione con Hydroaid.
Il Salone dei più piccoli si apre nel segno di Mario Lodi, in occasione del centenario dalla nascita del grande maestro, con uno spettacolo di Giorgio Scaramuzzino a partire da due tra le più importanti opere di Lodi: Cipì e Bandiera. Lunedì sarà la volta di Gek Tessaro con uno dei suoi poetici spettacoli Libero Zoo, che racconterà il mondo degli animali celebrandone la vita, le differenze, il desiderio di libertà. Ci sarà anche Mauro Covacich, in omaggio a James Joyce con uno spettacolo in occasione del centenario dalla prima edizione integrale dell’Ulisse. Non si può parlare di letteratura per bambini e ragazzi senza parlare di avventura: a questo argomento sarà dedicato un appuntamento con Marta Palazzesi, vincitrice del Premio Strega Ragazze e Ragazzi categoria 6+ nel 2020 e autrice di Mustang (Il Castoro) e Antonia Murgo, giornalista ed esperta di cinema, serie tv e mondi fantastici, autrice di Miss dicembre e il Clan di Luna (Bompiani). Anche Giorgia Simoncelli, finalista Premio Strega Ragazze e Ragazzi con Il disegnatore di nuvole (Edizioni Piuma), racconterà avventure nei cieli tra passato e presente. Impossibile non citare il pluripremiato Davide Morosinotto (Camelozampa), con un nuovo titolo a tinte gialle e thriller, Temporali; allo stesso tema sarà dedicato l’incontro con Marco Malvaldi Samantha Bruzzone, autori di Chiusi fuori. Un’indagine per Achille e Zoe (Mondadori Ragazzi) e Alessandro Perissinotto con il suo libro Complotto al nido del falco (Piemme). Al Salone si avrà anche modo di ridere con le strisce di Sio (Shockdom) e Pera Toons (Tunué), con i guai combinati da Adele Crudele (Beccogiallo) e con lo Carlotta e Zio Elettrico (Terre di mezzo Editore) di Federico Appel.
In rilievo quest’anno i temi dell’economia, della finanza e del futuro professionale delle giovani generazioni. Nello spazio BookLab un appuntamento dedicato ad acquisire le nozioni di base della finanza con Elia Bombardelli, Marco lo Conte e Gianluigi Ballarani (Il Sole 24 Ore). Nei laboratori del Bookstock le scuole secondarie di secondo grado potranno sperimentare l’economia civile con il gioco di società WeCoop, sostenuto e promosso dalla Fondazione Compagnia di San Paolo.
Dedicati alle classi anche alcuni appuntamenti sulle narrazioni sportive, in Sala Olimpica, con Silvia Salis, ex martellista olimpica e vicepresidente del CONI e autrice de La bambina più forte del mondo (Salani) con Alessia Refolo e il suo Cuore e coraggio. Se vuoi, puoi (Hever) su sport e disabilità e un appuntamento dedicato alla biografia a fumetti di Lebron James.
Molti gli ospiti internazionali attesi nello spazio ragazzi anche quest’anno: oltre a Jean-Claude Mourlevat (Rizzoli), insignito nel 2021 del prestigioso Astrid Lindgren Memorial Award; Keren David, già finalista al Premio Andersen e autrice di Le cose che ci fanno paura (Giuntina); Hilary McKay, per parlare di crescita e identità a partire dagli undici anni con La guerra delle farfalle (Giunti). E ancora: Enne Koens, autrice di Sono Vincent e non ho paura (Camelozampa) finalista al Deutscher Jugendliteraturpreis e Martina Wildner per parlare di stereotipi di genere in ambito sportivo con Gio la fuoriclasse (La Nuova Frontiera Junior).
In programma per le scuole ancora numerosi nomi noti della letteratura per ragazzi: Guido Sgardoli (Funeral Party, Piemme), Daniele Nicastro (Vengo io da te, Einaudi Ragazzi), Annalisa Strada (L’incredibile Signor Buio, Notes), Otto Gabos (Ridi, Romeo!, Einaudi Ragazzi), Rosella Postorino (Io, mio padre e le formiche. Perché la conoscenza ci rende liberi, Salani) e i fumettisti Lelio Bonaccorso (Vento di libertà, Tunué) e Alec Trenta (Barba, Laterza); una lezione omaggio al Poeta Corsaro in occasione del centenario dalla nascita a cura di Rossano Astremo, Pier Paolo Pasolini (La Nuova Frontiera Junior). Ancora, tre grandi autori come Dacia Maraini, Piergiorgio Odifreddi e Andrea Vitali, in occasione del Maggio dei Libri del Cepell - forniranno agli studenti “chiavi di lettura” del presente.
Momenti finali e premiazioni
Il Salone è anche il luogo in cui vengono organizzati i momenti conclusivi di progetti e concorsi nazionali e internazionali.
Sabato 21 maggio un momento di condivisione e restituzione del progetto Un libro tante scuole che ha distribuito agli studenti di tutta Italia 6000 copie del romanzo L’isola di Arturo di Elsa Morante, secondo volume della Biblioteca del Salone. Telmo Pievani racconterà, partendo da Arturo e dalla sua isola, come si leggono i confini tra gli esseri umani e l’ambiente in cui vivono. La pubblicazione del romanzo è stata realizzata in collaborazione con la casa editrice Giulio Einaudi. Un libro tante scuole è un progetto del Salone del Libro, ha come main partner Intesa Sanpaolo e ha il sostegno dell’Associazione delle Fondazioni di origine bancaria del Piemonte, con la partecipazione di Chora Media. In collaborazione con il Ministero dell’Istruzione.
Come da tradizione, il lunedì sarà la giornata dedicata agli incontri conclusivi della XX edizione di Adotta uno scrittore, progetto realizzato grazie al sostegno di Associazione delle Fondazioni di origine bancaria del Piemonte e di Fondazione con il Sud: un’occasione di festa per le classi e gli autori adottati nelle scuole di ogni ordine grado, nelle case di reclusione e nelle università di 8 regioni italiane. Gli autori che presenzieranno ai momenti conclusivi per le scuole superiori, le università e le scuole carcerarie saranno: Enaiatollah Akbari, Viola Ardone, Marco Baliani, Jonathan Bazzi, Lelio Bonaccorso, Michele Cocchi, Claudia Durastanti, Alessio Forgione, Daniele Mencarelli, Zuzu, Franco Baresi, Riccardo Falcinelli, Amir Issaa, Tiziano Scarpa, Giampaolo Simi, Marco Vichi, Imma Vitelli, Nadeesha Uyangoda, Licia Troisi. E per le scuole primarie e secondarie di primo grado: Pierdomenico Baccalario, Takoua Ben Mohamed, Francesca Carabelli, Andrea Falcone e Matilde Piran, Giuseppe Festa, Gud, Alice Keller, Rosario Esposito La Rossa, Daniela Palumbo, Anna Parisi, Marco Paschetta, Roberto Piumini, Michele Serra, Noemi Vola.
Sempre lunedì 23 maggio è in programma anche l’attesa finale dei Comix Games, il concorso nazionale di ludolinguistica per le scuole medie e superiori, realizzato in collaborazione con Comix e Repubblica@scuola. I dieci gruppi finalisti, provenienti da tutta Italia si sfideranno per aggiudicarsi il titolo di campioni nazionali. E poi, si vivrà anche il momento finale dell’attività Il potere della parola dedicata al linguaggio inclusivo e alla parità di genere e promossa nelle scuole da Se non ora quando?
Tante le cerimonie di premiazione: domenica sarà il turno dei concorsi per le scuole e gli studenti promossi dal Centro per il libro e la lettura – Ministero della Cultura nel 2022: Quando i ragazzi ci insegnano e Cercatori di poesia nascosta; si proseguirà giovedì 19, in occasione dell’incontro di coronamento del percorso Educare alla lettura ad alta voce, con la premiazione delle classi che hanno ottenuto i migliori risultati nella fase di sperimentazione. E ancora, lunedì 23, la cerimonia di premiazione della XIII edizione del Premio Nazionale Nati per Leggere, istituito nel 2009 dalla Regione Piemonte, in cui verranno rivelati i vincitori delle tre sezioni che compongono il Premio: Nascere con i libri, Reti di libri e Pasquale Causa. Sabato 21, la premiazione della IX edizione del Silent Book Contest - Gianni De Conno Award, che premierà, in collaborazione con la Bologna Children’s Book Fair e il Salone del Libro, libri senza parole selezionati tra le proposte di artisti provenienti da 41 paesi. Venerdì 20 maggio torna anche il Premio Strega Ragazze e Ragazzi, con l’annuncio delle long list delle categorie 6+, 8+, 11+, un incontro con la terna finalista del premio Miglior libro d’esordio e l’assegnazione del premio al vincitore. Sempre il venerdì, avrà luogo la premiazione del riconoscimento riservato ad opere di divulgazione e di saggistica scientifica, il Premio Asimov. Giovedì 19 sarà l’occasione per presentare con Edu_Iren e le classi coinvolte nel progetto Sostenibilità a Fumetti la graphic novel alla quale i ragazzi e l’illustratrice Lorena Canottiere hanno lavorato da ottobre a maggio.
Programma giovani
Il programma dedicato ai giovani nel Bookstock è anche quest’anno ricco di grandi nomi: da fumettisti del calibro di Leo Ortolani (Comics and Science, Feltrinelli Comics) accompagnato da Licia Troisi a un panel con Zerocalcare, Alice Berti, Alessandra Rostagnotto, Daniel Cuello e Antonio Holdenaccio Rossetti, tutti pubblicati da Bao Publishing.
Dal divulgatore e youtuber Barbascura X (La versione del Tardigrado improbabile, DeA Planeta) a Marina Rei (Un giorno nuovo, La Corte Editore), dall’avvocata e attivista lgbtqi+ Cathy La Torre (Ci son cose più importante, Mondadori) alle poesie d’amore della modella e attivista Giorgia Soleri (La signorina nessuno, Vallardi), all’attrice e influencer Tess Masazza (Insopportabilmente donna, Sperling & Kupfer). Da Camille Monceaux, autrice di Le cronache dell’acero e del ciliegio (L’ippocampo), tetralogia di romanzi storici ambientati in Giappone e diventata caso editoriale, alla booktoker Tasnim Ali, autrice di Oltre il velo (DeA Planeta); dal lancio della nuova collana under 20 Tuffi curata da Elena Stancanelli sulla scia di Pier Vittorio Tondelli, al collettivo di fumettiste e femministe Moleste.
Massimo Temporelli e Mao (Mauro Gurlino) saranno protagonisti di un appuntamento tra musica e parole per rendere omaggio alla storia del più versatile degli strumenti, la chitarra. Salvatore Esposito, svestiti i panni di Genny Savastano nella serie Gomorra, dopo il successo del suo primo libro Lo sciamano, presenterà al Salone il secondo capitolo della saga dedicata alle indagini del profiler Cristian Costa: Crocifissione, una nuova indagine di Cristian Costa (Sperling & Kupfer).
Continua per il secondo anno consecutivo la collaborazione tra il Salone e il nuovo Bookstock 14+ con il canale YouTube Venti, uno degli spazi di confronto e riflessione più interessanti del web. Insieme alla redazione di Venti, composta da Irene Graziosi, Lorenzo Luporini e Sofia Viscardi nell’Arena Bookstock per tutti i giorni del Salone tornerà la striscia quotidiana di appuntamenti. Interverranno: Andrea Batilla, designer ed esperto di moda, autore di L’alfabeto della moda (Gribaudo); la scrittrice nella dozzina del Premio Strega Veronica Raimo con Niente di vero (Einaudi); Sabrina Efionayi, giovane scrittrice al suo esordio con Addio, a domani (Einaudi); l’autrice argentina di fama internazionale Samanta Schweblin con il suo Sette case vuote (SUR) per poi concludere con la fumettista e illustratrice Zuzu, Giorni felici (Coconino Press).
Cosa e soprattutto come leggono i giovani oggi? Questa la domanda al centro dell’incontro organizzato in collaborazione con ilLibraio.it al quale parteciperanno Megi Bulla aka @labibliotecadidaphne e Valentina Ghetti aka @book.addicted parlando di TikTok e Twitch e in un panel sul romanzo rosa 2.0 dagli Harmony a Wattpad con A. J. Foster e Carrie Leighton pubblicate da Magazzini Salani e Annarita Briganti e Federico Moccia.
Continua per il terzo anno la collaborazione con il comitato Fridays for Future, che organizza quattro dialoghi sul clima. Incontri, suggestioni, libri e autori grazie ai quali affrontare alcuni dei temi fondamentali sul futuro del pianeta: si inaugurerà giovedì 19 con Amitav Ghosh (Neri Pozza), scrittore, giornalista e antropologo di fama mondiale, per proseguire con Elly Schlein, attivista e autrice di La nostra parte per una giustizia sociale e ambientale (Mondadori); Vanessa Nakate, attivista contro il cambiamento climatico e prima attivista dei Fridays for Future in Uganda, autrice di Aprite gli occhi (Feltrinelli) e Alessandro Gassman Io e #Greenheroes. Perchè ho deciso di pensare verde (Piemme), attore e regista italiano tra i più amati.
Per tutti i giovani storyteller, la presentazione del vincitore della quarta edizione del contest nazionale La realtà che non esiste, ideato da Manuela Cacciamani, realizzato da One More Pictures in collaborazione con Rai Cinema e con il contributo di Comix. Domenica 22 maggio in Arena Bookstock sarà l’occasione per discutere sul tema: adolescenti e digitale, minacce e opportunità dei social media, insieme a Josephine Yole Signorelli, in arte fumettibrutti, Eleonora Gaggero, Claudia Gerini, Serena Bortone e Carlo Rodomonti.
Per il pubblico giovane non mancheranno inoltre una serie di workshop, master class di traduzione e grafica, laboratori di fumetto e di scrittura creativa.
Le Famiglie al Bookstock: spettacoli, laboratori, grandi ospiti e il baby parking
Anche quest’anno lo Spazio Bookstock propone un gran numero di appuntamenti rivolti alle bambine e ai bambini che visiteranno il Salone in compagnia delle proprie famiglie. Dopo aver calcato il palco dell’Eurovision, Alessandro Cattelan tornerà in Arena per presentare il nuovo episodio della serie ispirata alla figlia: Emma e la fantasia (Gallucci). Altro atteso ritorno è quello di Geronimo Stilton (Piemme) che incontrerà i suoi piccoli lettori in occasione della presentazione della sua nuova serie Cacciatori di misteri, dedicata ai generi spy story, fanta-archeologia e racconto d’avventura. Direttamente da Instagram Jasmine Mottola, meglio nota dalle sue follower come @Tortinsu, che porta il suo libro La bottega di dolci della signora Tortinsù (Gribaudo). E ancora: Christian Greco, egittologo e Direttore del Museo Egizio di Torino, svelerà i segreti del faraone bambino in Tutankhamon (DeA Planeta). Spazio anche al tema dei cambiamenti climatici nel corso degli incontri con Marc ter Horst, autore di Palme ai Poli. Perché il clima sta cambiando? (Editoriale Scienza), e della presentazione della nuova collana Giunti Disney “Kids for Future”, dedicata alla salvaguardia del pianeta. Nei laboratori del Bookstock si terranno inoltre numerosi incontri con autori e autrici, qualche esempio: Roberto Piumini, Enrico Galiano, Andrea Antinori, Irene Guglielmi e Letizia Iannaccone. Un’attenzione particolare al linguaggio e all’inclusività grazie alla collana Scatoline di effequ, curata da Vera Gheno, con un laboratorio sull’amicizia insieme a Nicoletta Vallorani e Sio e sulla bellezza con Giovanna Cosenza e Takoua Ben Mohamed. Nel laboratorio Nati per Leggere si terranno infine letture animate dedicate alla fascia 0-6 a cura delle Biblioteche Civiche Torinesi e di Bombetta Book.
Torna il servizio Baby Parking per bambini dai 4 ai 10 anni con il personale specializzato, attivo tutti i giorni del Salone.
Le mostre
I silent book raccontano storie attraverso le immagini, senza usare le parole. All’interno del Bookstock sarà possibile ammirare le tavole dei finalisti della IX Edizione del Silent Book Contest Gianni De Conno Award, a partire dai lavori di artisti provenienti da 41 paesi. Il premio è promosso da Carthusia Edizioni in collaborazione con la Bologna Children’s Book Fair e il Salone del Libro.
Anche le migliori immagini del @concorsofotograficocavour, a tema Cuori Selvaggi, saranno esposte nello spazio Bookstock. Il pubblico del Salone potrà decretare i tre migliori scatti scegliendo tra quelli esposti, votando sui social. Il concorso fotografico è organizzato da un gruppo interclasse di studenti del Liceo Classico Cavour e gestito con il supporto dello staff docente della scuola con la collaborazione del dipartimento educativo della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo che ospiterà la premiazione il 27 maggio.
I Giovani che fanno il Bookstock
Gruppi di lettura. Tornano i gruppi di lettura frequentati da ragazze e ragazzi: quest’anno arrivano da Cuneo, Asti, Cles, Ravenna, Bra, Modena, Carpi. I gruppi incontreranno alcuni dei più importanti autori per ragazzi del panorama italiano e internazionale e dialogheranno con loro di fronte a una platea di coetanei e non solo.
Redazione del Bookblog. I cinque giorni del Salone raccontati dai ragazzi e dalle ragazze: interviste agli ospiti, resoconti, reportage dalla fiera, in collaborazione come sempre con il quotidiano torinese La Stampa; si potranno riconoscere i book bloggers tra i padiglioni del Lingotto per le loro magliette rosse. I ragazzi della redazione provengono dal Liceo Alfieri di Torino, la Scuola Media Peyron di Torino e il liceo Ariosto di Ferrara; ospiti speciali i bambini delle scuole primarie Tommaseo di Torino e Marina di Gioiosa Ionica (Reggio Calabria) e un gruppo di alunni della scuola media Pascoli di Torino in collaborazione con Riconnessioni.
I ragazzi in PCTO. Come ogni anno, saranno presenti 120 giovani in PCTO (l’ex alternanza scuola-lavoro) per accogliere al Salone le classi e il pubblico, grazie alle collaborazioni con Torino Rete Libri e l’Istituto Carlo Ignazio Giulio che accompagnano da anni il Salone.
I Laboratori della Fondazione Compagnia di San Paolo
Intelligenza Artificiale, cittadinanza attiva, economia circolare, scoperta e tutela del patrimonio culturale. Sono solo alcuni dei temi che verranno affrontati all’interno dei tre spazi-laboratorio della Fondazione Compagnia di San Paolo: Laboratorio Cultura - Attività dentro la bellezza, la parola, l’identità e la partecipazione; Laboratorio Persone - Attività per crescere insieme in una società più equa e inclusiva e Laboratorio Pianeta - Attività che fanno bene anche alla Terra. Anche per l’edizione di quest’anno la fondazione filantropica torinese si dedica a raccontare il proprio impegno per il bene comune in collaborazione con 15 enti, alleati strategici degli Obiettivi Cultura, Persone, Pianeta che animeranno questi tre spazi del Bookstock proponendo oltre 20 laboratori al giorno rivolti a scuole di ogni ordine e grado (dall’infanzia alle secondarie di secondo grado) e alle famiglie. Questi gli enti: CAMERA - Centro italiano per la Fotografia di Torino; CentroScienza Onlus; FAI - Fondo per l’Ambiente Italiano; i Poli ZeroSei e gli enti culturali del progetto Famiglie ZeroSei; Fondazione Centro Studi storico-letterari “Natalino Sapegno” Onlus; Fondazione Polo del ‘900; Museo A come Ambiente; OffGrid Italia; SMAILE - Simple Methods Artificial Intelligence Learning Education; Teatro e Società; Yepp Italia e infine – tra gli enti del Gruppo Compagnia saranno presenti Fondazione per la Scuola con Riconnessioni e il Consorzio Xkè? ZeroTredici con Xkè? Il laboratorio della curiosità e Spazio ZeroSei.
La Biblioteca Scolastica
Grazie alla collaborazione con il Ministero dell’Istruzione - Cabina di regia del piano nazionale d’azione per la promozione della lettura e le 18 scuole polo regionali, al Bookstock sarà presente la Biblioteca Scolastica. Con il Ministero dell’Istruzione è stato siglato un protocollo d’intesa che ha come obiettivi la promozione della lettura, la partecipazione delle istituzioni scolastiche e azioni di formazione per i docenti. Saranno presenti per tutti e cinque i giorni del Salone 54 dirigenti e docenti referenti delle 18 scuole polo, che saranno coinvolti in un programma di workshop a loro dedicato oltre agli incontri in programma per Educare alla lettura. Nella Biblioteca: lo sportello informativo, l’area studio per gli studenti e l’area lettura per i più piccoli saranno a cura del Coordinamento nazionale delle Reti di Biblioteche Scolastiche e la dotazione di testi sarà curata dal Coordinamento e conterà sul supporto delle Biblioteche Civiche Torinesi che metteranno a disposizione i volumi.
Booklab con Camera di commercio
Grazie alla Camera di commercio di Torino trova spazio nel Bookstock un palinsesto dedicato alla formazione e all’orientamento per i giovani al termine della scuola secondaria di secondo grado e per gli universitari incentrato sul tema “Lavorare con i libri”. Masterclass sui mestieri dell’editoria con Marco Cassini; sulla grafica e sul design delle copertine con Riccardo Falcinelli, tra i più noti graphic designer editoriali; sulla traduzione dei fumetti con Emanuelle Caillat, traduttrice di graphic novel e del fortunato romanzo L’eleganza del Riccio e del premio Nobel Patrick Modiano.
Giovedì, venerdì e lunedì pomeriggio 90 ragazzi degli ultimi anni delle scuole superiori potranno seguire un mini corso di formazione di tre ore valido per la pcto: Come nasce un libro? Da una piccola idea agli scaffali della libreria. Dopo la lezione di Roberta D'alessandro le classi si divideranno in gruppi per una caccia al tesoro e un laboratorio di cartografia dei mondi narrativi; l'attività è in collaborazione con Scuola Holden e Camera di commercio.
Lo spazio sarà l’occasione per far conoscere al pubblico del Salone anche altri temi curati dalla Camera di commercio e legati all’editoria: dai diritti di tutela per gli audiolibri alle trasformazioni del settore grazie al digitale, dal design applicato alla progettazione dei volumi allo strumento del crowdfunding per finanziare progetti e idee editoriali. Adiacente al Booklab ci sarà anche una web tv, realizzata con il supporto dell’ente camerale, per dare spazio a interviste e dirette con gli ospiti di Booklab e del Salone, in una sorta di “training on the job”. Nello spazio BookLab si parlerà anche di educazione economica con Il Sole 24 Ore, dei protagonisti dell’editoria italiana con Storielibere.fm e Bottega Finzioni. Si incontreranno inoltre le giovani di Prime Minister, scuola di politica apartitica e gratuita, che racconteranno la loro esperienza: decine di giovani donne fra i 14 e i 19 anni che dal 2019 in tutta Italia hanno partecipato alle scuole locali. Ad aprile Prime Minister è arrivata in Piemonte e in Liguria con ben quattro nuove Scuole nelle città di Asti, Ivrea, Torino e Savona, grazie al sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo.
Polo delle Università al Salone
Al Salone, sempre nel Bookstock, saranno presenti il Ministero dell’Università e della Ricerca con L’Agenzia Giovani insieme all’Università degli Studi di Torino, il Politecnico e l’Edisu (Ente regionale per il Diritto allo studio Universitario del Piemonte).
Il MUR ha siglato con il Salone un Protocollo d’Intesa per promuovere la lettura tra i giovani, stimolare un arricchimento culturale e artistico per tutto il Paese. Un lavoro importante che sarà realizzato anche grazie alla collaborazione di Università, Enti di Ricerca e Istituzioni Afam (l’Alta Formazione Artistica, musicale e coreutica) che costituiscono le anime di questa “rete dei saperi italiana” composta da 99 tra Università, statali e non statali, e Scuole superiori, da 153 istituzioni di alta formazione artistica, musicale e coreutica riconosciute dal Ministero, a cui si aggiungono 12 enti pubblici di ricerca vigilati.
L’Agenzia Nazionale per i Giovani sarà al Salone per raccontare le numerose opportunità che l’Europa riserva ai giovani, attraverso le esperienze di mobilità, solidarietà e volontariato, legate ai Programmi europei Erasmus+: Gioventù e Corpo europeo di solidarietà. Nello spazio allestito all’interno del Salone del Libro, l’Ente proporrà momenti informativi dedicati a tutti i giovani interessati ai Programmi europei, ma anche incontri di formazione per i network Ang. Il Politecnico di Torino racconterà della prossima edizione di Biennale Tecnologia e delle grandi sfide che la Tecnologia offre alla nostra società. L’Università di Torino sarà al Salone con uno stand espositivo e un calendario ricco di eventi, con la partecipazione di docenti UniTo e di ospiti esterni. Molti gli argomenti affrontati durante i talk: dall’intelligenza artificiale alla medicina di genere, dal sistema museale universitario al diritto alla salute, passando per le forme e i linguaggi del giornalismo su questioni di genere e disabilità. Sarà, inoltre, presentato il programma del progetto UniVerso, l’osservatorio sulla contemporaneità dell’Università di Torino. Lo stand sarà animato per tutti i giorni della manifestazione dagli studenti del Master di Giornalismo dell’Università, che realizzeranno interviste, video e podcast per raccontare il Salone 2022.
Prenotazione degli eventi per le scuole
Il programma per le scuole è già on line e i docenti e gli intermediari della scuola possono prenotare gli incontri e i laboratori dedicati alle classi tramite la piattaforma SalTo+. La prenotazione è possibile solo per i docenti che hanno già prenotato i biglietti di ingresso al Salone per le proprie classi. (aise)