"L'EDICOLA E L'UNIVERSO": JACOPO TONDELLI A MONACO DI BAVIERA PER RACCONTARE IL GIORNALISMO ITALIANO ONLINE

"L

MONACO\ aise\ - La Settimana della Lingua Italiana si è ormai aperta e anche a Monaco di Baviera si sussegue una serie di iniziative organizzate dall’Istituto Italiano di Cultura. Come la conferenza "L’edicola e l’universo", che si terrà giovedì, 18 ottobre, alle ore 18.30. ospite dell’Istituto sarà Jacopo Tondelli che racconterà ai presenti il giornalismo italiano on line. L’incontro sarà moderato da Sara Ingrosso e si svolgerà in lingua italiana e tedesca.
Uno dei terreni su cui più si è misurata l'evoluzione dell'italiano dall'arrivo della rete è quello dell'informazione. Si sono modificate le priorità delle notizie e i modi di comunicarle. Si è sviluppato un nuovo modo di fare editoria. A sua volta, la crescita dei giornali online ha cambiato il modo di ricevere le informazioni e di interagire con chi le notizie le dà, in un equilibrio complicato tra verifica e falsificazione, fidelizzazioni e cambi di rotta, interpretazioni di fatti, diffusione sui social network e capacità di porre i temi del dibattito. Soprattutto, la rete è stata una grande occasione di ricostruire, per la "stampa", una fragile indipendenza.
Jacopo Tondelli è nato a Milano nel 1978, cresciuto tra la periferia e le campagne, laureato e dottorato in diritto penale all’Università di Pavia. Nei primi anni duemila ha girovagato tra la Germania, l’Italia e Israele e lungo quelle rotte ha incontrato il giornalismo. Ha così iniziato a scrivere per il Riformista, poi all’inizio del 2008 è passato alla redazione economica del Corriere della Sera dove è rimasto per quasi tre anni, durante i quali ha scritto anche due libri, uno su Israele e l’altro sulla sinistra italiana. A fine 2010 ha fondato Linkiesta.it, che ha anche diritto sino al 2013. È co-fondatore e direttore de Gli Stati Generali. (aise)


Newsletter
Archivi