"LEGGERE L’EUROPA": DELIO MIORANDI ALL’IIC DI AMBURGO

"LEGGERE L’EUROPA": DELIO MIORANDI ALL’IIC DI AMBURGO

AMBURGO\ aise\ - Questa sera, 18 settembre, alle ore 19.00, presso l’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo si tiene l’incontro "Leggere l’Europa" con lo scrittore Delio Miorandi, autore di "Antonio. Dalla mulattiera al miracolo economico", che leggerà alcuni passi dal suo libro e sarà a disposizione del pubblico per domande sulla storia dell’emigrazione dell’Italia del Sud dagli anni cinquanta ad oggi.
Delio Miorandi sarà intervistato insieme al coautore del libro, Claus Langkammer, da Eleonora Cucina, membro della Consulta per gli Stranieri presso il Parlamento di Amburgo, che modererà la serata.
Delio Miorandi e Claus Langkammer hanno scritto il romanzo "Antonio" a quattro mani. Il libro è suddiviso in due volumi: il primo si intitola "Dalla mulattiera al miracolo economico" e il secondo "Nella terra promessa". I libri raccontano le vicende di Antonio, emigrante dal Sud Italia, dal suo arrivo in Germania negli anni ‘50 fino all'inizio del Duemila. Una storia che riflette quella di molti "Gastarbeiter" che Delio Miorandi ha conosciuto personalmente svolgendo la sua attività di assistente sociale; una storia nella quale molti si sono riconosciuti, come testimoniano le tantissime lettere ricevute dall'autore.
Delio Miorandi è stato negli anni Cinquanta il primo assistente sociale della Caritas per i lavoratori stranieri nella zona di Groß-Gerau. Nato a Rovereto nel 1938, dal 1959 è in Germania, dove studia sociologia a Francoforte e si laurea a Freiburg come assistente sociale, professione che ha svolto per più di quarant'anni.
Il 13 dicembre 2018 Delio Miorandi ha ricevuto ha ricevuto a Berlino il prestigioso premio "Deutscher Buergerpreis", la massima onorificenza conferita in Germania al mondo del volontariato. Miorandi è stato premiato per la sua ultra decennale attività come assistente sociale e come volontario fra gli emigrati italiani.
L’incontro di Amburgo è organizzato dalla Europa Union in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura. (aise)


Newsletter
Archivi