Passaggi Festival numero 10: una città a forma di libro

FANO\ aise\ - Quindici eventi in media al giorno legati ai libri, dieci sedi del festival, premi letterari, mostre, corsi di scrittura, cene con l’autore, aperitivi scientifici e letterari, un nuovo e ampio spazio libreria e, infine, la novità di un secondo comune marchigiano dove da quest’anno avrà spazio la narrativa italiana: l’edizione numero 10 di Passaggi Festival è pronta ad accogliere i visitatori prima dal 18 al 19 giugno a San Costanzo, in collina, e poi al mare, a Fano, dal 20 al 26 giugno.
Un festival centrato sulla saggistica, con finestre su poesia, narrativa, teatro, arte, rassegne specialistiche, momenti di spettacolo, laboratori per bambini, con il libro protagonista dalla colazione a tarda sera. Ogni evento è gratuito, grazie al contributo degli sponsor e agli interventi pubblici dell’assessorato alla Cultura della Regione Marche e degli assessorati alla Cultura, al Turismo ed Eventi e alle Biblioteche del Comune di Fano. La manifestazione, promossa da Passaggi Cultura e Librerie Coop, è ideata e diretta da Giovanni Belfiori e presieduta dall’ex sindaco della città marchigiana Cesare Carnaroli; il comitato scientifico del festival, il cui presidente è Nando dalla Chiesa, è composto da Alessandra Longo, Claudio Novelli e Giorgio Santelli.
Passaggi anche quest’anno si misura con il presente attraverso il tema “Con dubbia ragione”, sul quale sarà incentrato il “discorso notturno” finale di Ivano Dionigi, domenica 26.
Appuntamenti clou saranno il Premio Passaggi, conferito a Dacia Maraini (venerdì 24, intervistata dalla direttrice di Rai Cultura Silvia Calandrelli), il premio giornalistico “Andrea Barbato”, consegnato dall’attrice Ivana Monti Barbato all’inviato di guerra Lorenzo Cremonesi (martedì 21) e il Premio Speciale della X edizione conferito a Francesco Guccini (domenica 26).
A San Costanzo, l’anteprima di Passaggi sarà consacrata alla narrativa italiana: da segnalare tra gli ospiti Veronica Pivetti (18/6). A Fano, invece, il programma libri sarà diviso in rassegne ospitate in centro storico e nella zona mare. Da questa edizione si attiverà una nuova sede, il quattrocentesco Chiostro delle Benedettine, dedicata alle presentazioni librarie specialistiche su benessere, digitale, arte, filosofia e scienza. Si parte alle ore 19, con i libri su benessere, sport, ambiente (fra gli ospiti Alex Schwazer) e con la rassegna “Futuropresente” dedicata alla tecnologie digitali e curata da Paolo Dello Vicario, esperto di intelligenza artificiale (tra i libri, anche quello di Ciaj Rocchi e Matteo Demonte sul primo computer Olivetti). Si prosegue alle ore 21 con “Arte, una storia per tutti”, curata dalla storica dell’arte Marta Paraventi (fra gli ospiti Gloria Fossi, Attilio Brilli e l’insigne rinascimentalista Enrico Maria Dal Pozzolo), quindi alle ore 22 con i libri de “I sandali del filosofo”, rassegna curata dal filosofo della scienza e giornalista Armando Massarenti che avrà fra gli ospiti Mauro Bonazzi (21/6), Maurizio Ferraris (23/6), Roberto Casati (25/6); a chiudere, dalle 23 a mezzanotte, la rassegna “La scienza sotto le stelle”, incontri sotto il cielo stellato con Luca Perri, Matteo Galletti, Daniele Scaglione, curati dal magnifico rettore dell’Università di Camerino, Claudio Pettinari.
In realtà il festival si sveglia di buon’ora sulla spiaggia: alle 9.30 del mattino l’appuntamento è con i “libri a colazione”, incontri con l’autore con caffè e quotidiano offerti al pubblico, in programma al Bon Bon del Lido e a Bagni Torrette. Tra gli ospiti, circa una decina, Matteo Giusti, Alessandro Chetta, Daniele Marchesini, Stefano Pivato, Monica Germani, Vanessa Padovani, Renata Tambelli e Barbara Volpi.
Nel tardo pomeriggio, dopo il mare, ‘aperitivo scientifico’ in centro, alla sala da tè “L’Uccellin Belverde” con i docenti di Unicam, mentre bambini e ragazzi potranno partecipare, nella vicina Mediateca Montanari, ai laboratori e alle presentazioni delle rassegne “Piccoli asSaggi”, curate da Valeria Patregnani, direttrice del Sistema bibliotecario di Fano, e da Ippolita Bonci Del Bene, esperta in pratiche filosofiche; tra gli ospiti delle rassegne: Daniele Aristarco, Elisabetta Morosini e Valeria Cigliola, Bruna Cases e Federica Seneghini, Vanessa Roghi. Chi preferisce l’aperitivo al mare potrà raggiungere Bagni Elsa e partecipare alla nuova rassegna “Fuori Passaggi aMare” dove si parlerà di libri sulla spiaggia: tra gli ospiti, Luca De Gennaro, Teresa Cinque e Claudia Venuti.
Al tramonto partono gli eventi nell’ex Chiesa di San Francesco - un suggestivo edificio religioso in stile neoclassico a cielo aperto - dove è in programma un mix fra saggi, poesia, gialli, riviste e teatro. Quattro le rassegne librarie in calendario: una di saggistica (l’attrice Federica Rosellini, l’ex direttore di Bankitalia e oggi membro dell’esecutivo della BCE Fabio Panetta, Federico Fubini, Giuliana Sgrena, Flavia Fratello, Marilù Oliva, Serena Uccello e altri), un’altra riservata alla narrativa straniera (l’ucraino Yigal Leykin, l’ungherese Tamás Gyurkovics, gli albanesi Mimoza Hysa, Anilda Ibrahimi, già autrice di “Rosso come una sposa” e Tom Kuka, Premio dell’Unione Europea per la Letteratura 2021), una dedicata alla poesia, curata dal poeta Fabrizio Lombardo, che avrà due momenti centrali: la presenza di Valerio Magrelli (22/6) e la premiazione finale del Premio letterario internazionale “Franco Fortini” (24/6). Sempre alla San Francesco, appuntamento con le riviste (tra cui “Sotto il Vulcano” con Marino Sinibaldi e Andrea Bajani) e con il giallo a mezzanotte (Giorgio Santelli e Michele Catozzi); due infine gli appuntamenti teatrali, dedicati ai Beatles (22/6) e a Pasolini in occasione del centenario (Flora Giammarioli e il regista Leandro Castellani, già Leone d’Oro a Venezia).
In piazza XX Settembre sarà allestito il palco centrale con una platea di circa mille posti a sedere, dove ogni sera (ore 21 e ore 22) sono in programma incontri con gli autori, nomi popolari delle classifiche dei libri di saggistica e di varia, non solo accademici o esperti della materia, ma anche testimoni e protagonisti della nostra storia, giornalisti impegnati a raccontare il presente (tra questi Stefania Andreoli; Antonio Caprarica, Gemma Calabresi, Maria Falcone, Franco Gabrielli, Luigi Contu, Mario Calabresi, Mario Giordano intervistato dal direttore di Rainews24 Paolo Petrecca).
L’altra grande platea sarà quella del Pincio: seicento posti davanti a un palco che ha come quinta l’arco di Augusto, porta d’ingresso dell’antica Fanum Fortunae. Qui la rassegna “Fuori Passaggi”, curata dal vice direttore del festival Ludovica Zuccarini e Davide Cattarossi, proporrà autori legati alla musica e al mondo dei social (fra gli ospiti la cantautrice Francesca Michielin, Carlotta Vagnoli, Jonathan Bazzi, Nina Zilli, la serata Skiantos con Dandy Bestia). I giardini del Pincio ospiteranno, invece, la rassegna di graphic novel “Passaggi fra le Nuvole”, curata da Giovanni Di Bari, (Sio, Zuzu, Mara Cerri, Chiara Lagani e altri) che quest’anno premierà, nel concorso “Renco - Una Lettura fra le nuvole”, la migliore opera inedita.
Il programma si completa con la masterclass di “Scuola Passaggi”, la cena “Passaggi d’autore” con i giornalisti enogastronomici Davide Paolini e Alfredo Antonaros (22/6), il “Workshop. Allenarsi con Platone” col filosofo Simone Regazzoni, in collaborazione con la Scuola Holden (24/6) e, per la sezione arte, cinque mostre, fra cui quella dedicata alla biblioteca della famiglia Contu con preziosi e inediti carteggi letterari.
Tutto il programma sul sito www.passaggifestival.it. (aise)