“LA FUNZIONE DEL MONDO”: UNA GRAPHIC NOVEL SULLA STORIA DI VITO VOLTERRA

“LA FUNZIONE DEL MONDO”: UNA GRAPHIC NOVEL SULLA STORIA DI VITO VOLTERRA

ROMA\ aise\ - A ottant’anni dalla scomparsa, il matematico e fisico Vito Volterra - uno dei dodici docenti universitari italiani che si rifiutarono di giurare fedeltà al fascismo nonché una delle figure più importanti e coraggiose della cultura italiana e fondatore del Consiglio Nazionale delle Ricerche - rivive in una storia a fumetti uscita in questi giorni: “La funzione del mondo. Una storia di Vito Volterra” (pagine 112, Euro 16,00). Scritta da Alessandro Bilotta e disegnata da Dario Grillotti, la graphic novel nasce dalla collaborazione tra Feltrinelli Comics e Cnr Edizioni, la casa editrice del Consiglio Nazionale delle Ricerche, e arriverà in libreria il 26 novembre, con la prefazione del Presidente del Cnr, Prof. Massimo Inguscio.
Vito Volterra (1860-1940) è stato un matematico inventivo e originale, sin dagli anni degli studi presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, dove ottenne la cattedra a soli ventitré anni. Ma è stato anche un politico e patriota, senatore del Regno appena quarantenne. Presidente dell’Accademia dei Lincei e primo presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche, si fece promotore di un’idea del tutto inedita, secondo la quale la matematica e le “scienze di base” sono cruciali per il progresso sociale, economico e industriale di un Paese. Ed è stato “uno dei dodici”: gli unici docenti universitari italiani, su oltre milleduecento, che nel 1931 rifiutarono di prestare giuramento di fedeltà al fascismo, a costo di essere privati della cattedra.
GLI AUTORI
Alessandro Bilotta (Roma, 1977) ha dato vita a numerose serie a fumetti, in Italia e in Francia. Ha scritto la graphic novel Povero Pinocchio per i disegni di Emiliano Mammucari e creato Le strabilianti vicende di Giulio Maraviglia inventore, in coppia con Carmine Di Giandomenico. Insieme hanno pubblicato Romano per Vents d’Ouest, che ha avuto un grande riscontro di critica in Francia. È uno degli autori di “Dylan Dog”, per cui ha ideato e scrive la saga Il Pianeta dei Morti. Tra le sue ultime creazioni, “Valter Buio”, lo psicanalista di fantasmi pubblicato da Star Comics, e “Mercurio Loi”, il genio perdigiorno della Roma papalina, pluripremiata serie di Sergio Bonelli Editore. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti tra cui il Gran Guinigi, il Micheluzzi e il premio Repubblica XL. Per Feltrinelli Comics ha pubblicato La dottrina (2019), con Carmine Di Giandomenico.
Dario Grillotti (Viareggio, 1984) si è diplomato presso la Scuola Internazionale di Comics di Firenze nel 2008. Come illustratore ha collaborato con Giunti, Piemme, Kleiner Flug, Zanichelli e l’IBC Emilia-Romagna, e come colorista per Double Shot, Mad For Comix e Delcourt. Aderisce al movimento “Urban Sketchers” e ha partecipato ai progetti “Disegnatori in cammino” tra i castelli del ducato di Parma e Piacenza e “ArchitettaRE” per la Fondazione Architetti di Reggio Emilia. Nel 2013 è stato selezionato al “Rendez-vous du Carnet de voyage” di Clermont-Ferrand. È insegnante di fumetto, illustrazione e concept art presso la Scuola Internazionale di Comics di Reggio Emilia. Vive e lavora a Bologna. (aise) 

Newsletter
Archivi