“Musica, Arte e Risorgimento. Giuseppe Mazzini e la sua passione per la chitarra”: il Duo Gabrielli-Bernardi in concerto a Bangkok

BANGKOK\ aise\ - Nell'ambito della XXII Settimana della Lingua Italiana nel Mondo e in occasione dei 150 anni dalla scomparsa di uno dei protagonisti del Risorgimento italiano, l'Ambasciata d'Italia a Bangkok presenta il concerto del Duo Gabrielli-Bernardi “Musica, Arte e Risorgimento. Giuseppe Mazzini e la sua passione per la chitarra“.
Il Duo, composto da violino e chitarra classica, eseguirà brani di compositori cari a Giuseppe Mazzini come Niccolò Paganini, Mauro Giuliani (detto il “Paganini della chitarra”) e Gioachino Rossini.
Il concerto si terrà presso la Music Hall dell'Università Chulalongkorn di Bangkok venerdì 21 ottobre, alle ore 19.00. Per partecipare è necessario registrarsi a questo link.
Il Duo nasce sotto il segno dell’entusiasmo e motivazione nel voler far confluire in un piccolo ensemble da camera la formazione e l’esperienza maturate all’estero dai due artisti che li hanno portati ad esibirsi in Italia, Spagna, Olanda, Stati Uniti, Giappone, Panama, Costa Rica, Argentina, Cile, Vietnam, Indonesia, India e Bahrain, suonando in importanti sale concertistiche come il Concertgebouw di Amsterdam, il Real Alcazar di Siviglia, la Vietnam National Academy Recital Hall di Hanoi e il Victoria Memorial Hall di Calcutta.
Saverio Gabrielli, dopo essersi diplomato con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio E. F. Dall’Abaco di Verona sotto la guida del M° Alberto Martini, si perfeziona con il M° Ilya Grubert alla Fondazione Musicale S. Cecilia di Portogruaro (VE) e successivamente presso il Conservatorio di Amsterdam (Olanda). Svolge un’intensa attività concertistica in veste di camerista che lo ha portato a suonare con importanti artisti quali Colin Carr, Mischa Maisky, Giovanni Sollima, Gautier Capucon, Arvo Pärt e Richard Stoltzman. Come primo violino di Spalla ha collaborato con l’ensemble The String Soloists della violinista olandese Lisa Jacobs, con il quale ha inciso per Cobra Records i concerti per violino e orchestra di Locatelli e Haydn. Accanto all’attività concertistica, nel 2018, ha inoltre conseguito con il massimo dei voti la laurea magistrale trilingue in Musicologia presso la Libera Università di Bolzano. Suona un prezioso violino Cappa del 1642.
Lorenzo Bernardi, dopo essersi diplomato presso il Conservatorio F. A. Bonporti di Trento nel 2015, si perfeziona sotto la guida Emanuele Buono presso il Conservatorio L. Canepa di Sassari, conseguendo il Master di secondo livello con il massimo dei voti. Si specializza inoltre presso il Conservatorio Manuel Castillo di Siviglia (Spagna) sotto la guida del M° Francisco Bernier. Svolge un’intensa attività concertistica in veste di solista e camerista che lo ha portato a collaborare, in numerose tournée internazionali, con la chitarrista vietnamita Thu Le ed il mandolinista Carlo Aonzo. È spesso invitato come giurato di concorsi internazionali come Calcutta International Guitar Festival in India, Alma Hanoi Guitar Festival e Saigon Guitar Fest in Vietnam, Enquetros de la Guitarra de Panama nell’omonima città. Ha tenuto Masterclass per importanti istituzioni accademiche come il Conservatori Superior de Música Salvador Seguí de Castelló (Valencia – Spagna), l’Universidad de Costa Rica (Palmares – Costa Rica), l’Universidad de Chile e L’UTEM (Santiago de Chile), l’Universidad Nacional de Cuyo (Argentina) e The University of Social Sciences and Humanities (Ho Chi Minh City – Vietnam). È endorser ufficiale di Savarez Guitar Strings, Altamira Guitarras e Shertler. (aise)