“SPOTLIGHT ON ITALIAN CINEMA” A TEHERAN

“SPOTLIGHT ON ITALIAN CINEMA” A TEHERAN

TEHERAN\ aise\ - È stata ufficialmente inaugurata oggi a Teheran, presso l’Iranian Artists Forum, la rassegna cinematografica “Spotlight on Italian Cinema” organizzata dall’Ambasciata d’Italia a Teheran. L’iniziativa, lanciata per celebrare e promuovere il cinema italiano contemporaneo d’autore, si svolgerà fino al 26 febbraio contestualmente - per la prima volta - in tre città: Teheran, Kish e Shiraz.
Ad aprire ufficialmente la rassegna “L’Equilibrio” di Vincenzo Marra che, ospite del festival, ha presentato in sala il proprio film e ha tenuto un workshop, a beneficio di un pubblico appassionati e addetti ai lavori, sulla regia e sulle co-produzioni cinematografiche.
Alla cerimonia di inaugurazione, l’Ambasciatore Perrone ha ricordato i profondi legami tra Italia nel settore cinematografico, e sottolineato il rilievo della produzione contemporanea italiana quale suggestiva raffigurazione artistica della realtà del nostro tempo”.
Altri sei film comporranno il ricco palinsesto della rassegna: “Martin Eden” di P. Marcello, “Mia Madre” di N. Moretti, “Lazzaro Felice” di A. Rohrwacher, “Dove cadono le Ombre” di V. Pedicini, “L’intrepido” di G. Amelio.
A queste pellicole si aggiunge “La via del petrolio” lo straordinario documentario storico girato da B. Bertolucci in Iran tra il 1965 e il 1966. Tra gli altri ospiti di “Spotlight on Italian Cinema” Sergio Toffetti – membro del comitato scientifico di Rai Teche - che terrà a Kish (il 25 febbraio) e a Shiraz il 26 febbraio, due workshop sul cinema d’autore italiano e iraniano. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi