“SPOTLIGHT ON ITALY” AL VANCOUVER INTERNATIONAL JAZZ FESTIVAL

“SPOTLIGHT ON ITALY” AL VANCOUVER INTERNATIONAL JAZZ FESTIVAL

VANCOUVER\ aise\ - Dal 21 giugno al 1° luglio scorsi si è tenuta a Vancouver la 34° edizione del “Vancouver International Jazz Festival” (VIJF), che si inserisce all’interno del programma culturale estivo delle iniziative promosse dal Consolato Generale d’Italia a Vancouver.
Il VIJF è il secondo più importante Festival di Jazz del Canada (dopo quello di Montreal), con un’affluenza ogni anno superiore a 500.000 persone.
L’edizione del 2019 si è caratterizzata per la presenza di oltre 300 concerti, di cui più della metà gratuiti, che si sono tenuti in diversi locali, club, teatri e parchi della città. La manifestazione è stata organizzata dalla “Coastal Jazz and Blues Society” e resa possibile grazie alla collaborazione di più di 1.000 volontari e con il contributo di enti ed istituzioni pubblici e privati canadesi e stranieri.
Per l’edizione 2019 il festival ha presentato due sezioni dedicate al jazz europeo: “Spotlight on France”, e da quest’anno, per la prima volta in 34 edizioni, uno “Spotlight on Italy”, una sezione interamente dedicata al Jazz del Bel Paese che è stata organizzata grazie al supporto e sforzo congiunto del Consolato Generale a Vancouver, dell'Istituto Italiano di Cultura di Toronto e del Centro Culturale Italiano di Vancouver (principale organizzazione della comunità italo-canadese a Vancouver), e grazie alla attiva partecipazione del festival marchigiano “Fano Jazz by the Sea – Fano Jazz Network”, quest'anno riconosciuto come festival gemellato con quello di Vancouver. Alla manifestazione era presente anche il Direttore Artistico del “Fano Jazz by the Sea”, Adriano Pedini, il quale lo scorso luglio 2018 aveva ospitato proprio a Fano la Direttrice del VIJF, Rainbow Robert.
“Spotlight on Italy” si inserisce all’interno delle iniziative promosse per l’“Italian Heritage Month – Mese dell’Italianità” a Vancouver, un intero mese dedicato ad eventi di promozione del patrimonio artistico e culturale italiano.
I concerti realizzati all’interno della sezione “Spotlight on Italy” sono stati cinque. L’Italia è stata rappresentata dal sassofonista torinese Emanuele Cisi, una tra le voci più rappresentative del jazz europeo contemporaneo, accompagnato da un trio canadese; dalla band Hip Hop - Jazz “Mack”; dal trio sperimentale “dadada”; da “ItaCa”, collaborazione italo-canadese con Nicola Fazzini e Alessandro Fedrigo, e dal duo di Jazz avanguarde Montevago.
“Il successo della partecipazione italiana ad un evento di tale portata – sottolinea il Consolato generale – rappresenta un elemento di grande visibilità della cultura italiana in Canada Occidentale e non solo, considerato il rilievo internazionale del Vancouver International Jazz Festival”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi