Expo 2020 Dubai: anche Toscana e Provincia Autonoma di Trento al Padiglione Italia

DUBAI\ aise\ - L’Italia e i suoi territori proseguono il loro viaggio a Expo 2020 Dubai con due nuovi arrivi che si aggiungono alle 15 Regioni già presenti al Padiglione Italia, garantendo la più alta partecipazione di enti locali a un’Esposizione Universale.
Con l’inizio dell’anno anche la Toscana, insieme alla Provincia Autonoma di Trento, partecipa alle iniziative e agli eventi del Padiglione italiano, dove dall’avvio di Expo lo scorso ottobre sono già presenti Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Umbria e Veneto.
Nel primo trimestre le Regioni sono state al centro del palinsesto di eventi del Padiglione Italia attraverso la realizzazione di iniziative di respiro internazionale e l’organizzazione di giornate regionali dedicate al proprio territorio.
Le eccellenze territoriali portate al Padiglione rappresentano la Bellezza che unisce le Persone – claim della partecipazione italiana a Expo Dubai – grazie alla narrazione dei paesaggi e dei capolavori artistici del Paese. Inoltre, le Regioni esprimono a Dubai il “Saper Fare” di aziende attive in settori chiave dell’economia italiana e globale: Aerospazio, Manifattura e Artigianato, Cinema, Automotive, Turismo, Intelligenza Artificiale e Big Data, Cambiamenti climatici, Agricoltura Sostenibile, Nautica e gestione delle risorse idriche.
Oltre ai forum, le Regioni hanno presentato ai visitatori in decine di eventi i propri territori attraverso iniziative culturali, spettacoli teatrali e attività laboratoriali e formative.
“Expo 2020 Dubai, la prima Esposizione Universale che si svolge in un Paese dell’area araba, mediorientale, nord-africana e del sud-est asiatico, rappresenta per il nostro Paese, le nostre Regioni e i nostri territori un palcoscenico unico per visibilità, in un mondo che esprimerà nei prossimi anni importantissime opportunità di investimento e di rilancio dei flussi turistici internazionali,” ha detto il Ministro per gli Affari Regionali, Mariastella Gelmini.
“Le Regioni sono le grandi protagoniste: il progetto dell’Italia per Expo 2020 Dubai ha come obiettivo primario la valorizzazione del tessuto artistico, produttivo e scientifico dei territori d’Italia, grazie anche alla forte adesione dei territori con le loro eccellenze e con le loro specificità”, ha aggiunto.
Per il presidente del Friuli Venezia Giulia e della Conferenza delle Regioni, Massimiliano Fedriga, “l’ulteriore partecipazione della Toscana, unitamente a quella della Provincia autonoma di Trento, amplia notevolmente lo spettro delle Regioni italiane che già stanno dando il loro contributo affinché la partecipazione del nostro Paese ad Expo Dubai sia il più completa possibile sul piano della rappresentazione territoriale del sistema Italia. Ma, soprattutto, la partecipazione delle Regioni è la testimonianza più evidente di quanto stiamo facendo - anche come Conferenza delle Regioni - per la promozione del Made in Italy e per l’Internazionalizzazione delle nostre imprese e delle nostre eccellenze”. (aise)