LA COMMISSIONE EUROPEA APPROVA UNA NUOVA INDICAZIONE GEOGRAFICA ITALIANA. IL "PECORINO DEL MONTE PORO" DIVENTA DOP

LA COMMISSIONE EUROPEA APPROVA UNA NUOVA INDICAZIONE GEOGRAFICA ITALIANA. IL "PECORINO DEL MONTE PORO" DIVENTA DOP

BRUXELLES\ aise\ - La Commissione europea ha approvato la richiesta di iscrizione del "Pecorino del Monte Poro" nel registro delle denominazioni di origine protette (DOP).
Il "Pecorino del Monte Poro" è un formaggio di pecora calabrese ottenuto da latte di pecora crudo e intero. I suoi aromi di fiori selvatici, macchia mediterranea e fieno provengono dai pascoli del Monte Poro, particolarmente ricchi di essenze aromatiche e odorose. Sono questi arbusti e queste essenze vegetali a conferire al prodotto le caratteristiche che lo distinguono dagli altri formaggi a base di latte ovino.
Questa nuova indicazione si unisce agli oltre 1.480 prodotti agricoli già protetti, il cui elenco è disponibile nella banca dati eAmbrosia. (aise)


Newsletter
Rassegna Stampa
 Visualizza tutti gli articoli
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli