L’ELEGANZA DEL LUSSO: L’ENIT A CANNES PER L’ILTM

L’ELEGANZA DEL LUSSO: L’ENIT A CANNES PER L’ILTM

CANNES\ aise\ - Enit-Agenzia Nazionale del Turismo italiana è presente da ieri a Cannes per la Iltm, unico evento globale dedicato all'industria dei viaggi di lusso in programma fino al 5 dicembre. Insieme all’agenzia circa 70 operatori italiani del settore e tre Regioni - Liguria, Campania e Puglia – chiamate a promuovere le magnificenze del Bel Paese per offrire ai buyer di viaggi una collezione senza pari di esperienze turistiche internazionali.
La fiera è una piazza di broker, relazioni e affari e quest’anno lancia l'Anno della salute, riunendo una comunità di esperti del wellness perché il futuro è dei viaggi che migliorano il benessere fisico, mentale e sociale del viaggiatore.
La vacanza promette di trasformare il turista e i marchi di viaggio odierni offrono soluzioni per migliorare la vita e tornare rigenerati. L’Italia si colloca in testa alle scelte dei turisti tra le destinazioni mondiali legate al benessere e soprattutto al lusso per il quale è prima per il segmento affluent, in testa a Francia, Sud Africa e USA; per i millennial batte Thailandia, Islanda e Sud Africa; per le famiglie l’Italia supera il Messico, le Hawaii e perfino Orlando (Disneyworld).
I turisti stranieri coronano in Italia il proprio sogno d’amore ed infatti per i viaggi di nozze in Italia sono considerati esclusivi e preferiti a località come Maldive, Polinesia Francese e Maui.
Anche la scelta della modalità di viaggio rende bene l’idea di come si stia alzando la quota di mercato con maggiore disponibilità economica attratta dall’Italia.
Nel 2019 – riporta Enit – sono aumentati i viaggiatori in business dall’estero del +12,7%, trascorrendo, insieme ai viaggiatori italiani, oltre 11milioni di notti in alberghi di lusso. Di questo passo l’industria del lusso non conoscerà mai crisi e entro il 2025 i viaggi di lusso cresceranno più velocemente rispetto a qualsiasi altro tipo di viaggio del +6,2%: più di un terzo rispetto al totale dei viaggi che cresceranno del +4,8%.
La spesa internazionale extra UE per lo shopping in Italia segue un trend di crescita nel primo semestre 2019 sul 2018: +7% il volume degli acquisti effettuati nei fashion store di prestigio del Belpaese con uno scontrino medio intorno agli 800 euro.
Cresce anche l’attrattività dell’Italia turistica sul mercato francese nel primo semestre 2019 sul 2018: gli arrivi aeroportuali dalla terra transalpina sono aumentati del +4,2 nell’ultimo trimestre 2019. Sono 6 milioni i viaggiatori e 17,8 milioni i pernottamenti. Oltre 1,8 miliardi di euro di spesa turistica, pari ad un +7,0%.
Alla inaugurazione del Salone, ieri, ha partecipato anche il presidente ENIT Giorgio Palmucci, che ha preso la parola in occasione della Official Welcome Reception di fronte a circa 2000 rappresentanti della Travel Luxury Industry. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi