L’ENIT PROMUOVE IL MOVIE TOURISM AL FESTIVAL DI CANNES

L’ENIT PROMUOVE IL MOVIE TOURISM AL FESTIVAL DI CANNES

ROMA\ aise\ - Enit porta l’Italia a Cannes. L’Agenzia Nazionale del Turismo è presente come co-sponsor all’Italian Pavilion in occasione della 72esima edizione del Festival di Cannes fino al 25 maggio insieme con altri partner istituzionali quali la Direzione Generale Cinema del MIBAC, il MISE, l'ICE, l'Istituto Luce – Cinecittà, Anica e le Film Commissions italiane.
Oltre alle azioni di branding per tutta la durata della kermesse, l’Agenzia Nazionale del Turismo ha riunito il network dell’industria cinematografica per un appuntamento rivolto alla travel industry locale e alla stampa con un appuntamento speciale al “turismo cinematografico” in programma domani, giovedì 23 maggio, all'Hotel Majestic Barrière, in occasione della proiezione del film italiano "Il Traditore" di Marco Bellocchio in concorso a Cannes.
L’obiettivo è promuovere le mete italiane scenografie naturali del cinema. "L'Italie, un plateau à ciel ouvert" è il tema dell'evento al quale parteciperanno, tra gli altri, l'Ambasciatrice d'Italia in Francia Teresa Castaldo e il Direttore Esecutivo dell’Enit Giovanni Bastianelli.
Nel corner Enit all’interno dell’Italian Pavilion verranno distribuiti gadget tematici come la shopper personalizzabile con la riproduzione dei poster storici Enit, utilizzati più volte al cinema, anche per la serie l’Amica Geniale tratta dal romanzo di Elena Ferrante. I manifesti saranno fondamentali, infatti, per la seconda stagione della fiction di successo per proseguire il racconto dell’Italia dal dopoguerra fino ai giorni nostri iniziato con la prima stagione della serie e che ora proseguirà con “Storia del Nuovo Cognome”.
La prima stagione, prodotta da Wildside e Fandango, in co-produzione con Umedia, è andata in onda su RAI 1 e Timvision in Italia e su HBO negli Stati Uniti, raccogliendo significativi consensi di pubblico.
“Il cineturismo è una tendenza in voga già nel secolo scorso che si sta riaffermando con vigore proponendo nuovi scenari da esplorare”, commenta il direttore esecutivo di Enit, Bastianelli. “Viaggiare nei luoghi cult dei set cinematografici è un fenomeno che appassiona. È infatti legato al turismo esperienziale e alle emozioni, capaci di persuadere e attrare i visitatori e consentire agli stessi turisti di fissare i luoghi in ricordi indelebili”. (aise) 

Newsletter
Archivi