Regione Marche promuove 5 startup al Gitex di Dubai

ANCONA\ aise\ - È soddisfatto il vicepresidente della Regione Marche, Mirco Carloni, per l’opportunità colta, in collaborazione con l’ICE, di promuovere cinque startup marchigiane appositamente selezionate, durante la fiera GITEX, manifestazione dedicata alla tecnologia che si svolge ogni anno a Dubai.
“Le start-up marchigiane presenti al GITEX - spiega oggi Carloni - hanno avuto non solo l’opportunità di presentare ad un pubblico interessato di investitori e business angels, le loro idee innovative ma anche di incontrare altre realtà simili con le quali poter instaurare nuove collaborazioni”.
“È infatti con iniziative come questa – ribadisce il vicepresidente Carloni - che le Marche possono diventare sempre più internazionali facendo conoscere l’ingegno e la creatività di tanti giovani imprenditori”.
Le aziende presenti erano: TOWNET di Cagli; HCOMM di Montegiorgio; RNB4CULTURE di Montecarotto; GENERMA di Falerone; GMG di Montegiorgio. La TOWNET, impresa con sede a Cagli, ha proposto una smartbox per micro sistemi ed impianti di telecomunicazione isolati. La smartbox della TOWNET è un esempio di come la soluzione ad un problema locale può rivelarsi vincente quando l’idea è adattabile ad altri contesti globali. TOWNET infatti ha cominciato sviluppando sistemi di connessione per sopperire, in aree interne del territorio regionale, all’assenza dei grandi gestori delle reti. L’esperienza ha messo in evidenza come in determinati contesti l’assenza di reti è spesso dovuta anche alla mancanza di infrastrutture che garantiscano la fornitura di energia. Ed è proprio qui che si inserisce l’innovazione sviluppata da Townet che è in grado di proporre soluzioni integrate che realizzino in un unico sistema conversione, stoccaggio e recupero energetico per micro sistemi isolati ed impianti di telecomunicazione. Da qui, il passo per sviluppare sistemi sempre più connessi e smart, negli spazi abitati, è breve. HCOMM SRL start up di Montegiorgio ha incantato il pubblico del GITEX presentando, in uno spazio appositamente allestito, proposte innovative di interior design attingendo, per l’occasione, dalla creatività di giovani artisti internazionali che hanno visto con grande stupore trasformare le loro creazioni in pareti animate di un ambiente di vita interno. La RNB4CULTURE SRL di Montecarotto ha avuto l’opportunità di mostrare ad un pubblico internazionale le soluzioni tecnologiche proposte da questa startup per portare all’attenzione del pubblico piccoli musei e siti meno conosciuti che si trovano in località meno note. GENERMA start up di Falerone ha attirato l’attenzione con il suo nuovo dispositivo per sfruttare l’energia del mare grazie ad un innovativo sistema tecnologico più efficiente che permette di ridurre i costi di produzione utilizzo e manutenzione. Menzione speciale va alla GMG SRL start up di Montegiorgio che ha potuto raccontare la sua esperienza anche nel corso dell’evento INNOVATION TALKS che si è tenuto mercoledì 20 ottobre al padiglione italiano dell’EXPO di Dubai, alla presenza dell’ambasciatore italiano presso gli Emirati Arabi, Nicola Lener, e del commissario generale per l’Expo di Dubai, Paolo Glisenti. Per l’occasione, è stato spiegato come è nata l’idea di realizzare il “Cobra” che propone un sistema di mobilità alternativo e sostenibile alla portata di tutti e che tiene conto anche delle caratteristiche collinari del territorio regionale marchigiano. (aise)